Meghan Markle e il pancione, Harry ringrazia l’Australia anche a nome del bebè (Foto)

Ultimo giorno di tour in Australia per Harry e Meghan Markle e il principe d’Inghilterra nel ringraziare tutti per la straordinaria accoglienza e l’affetto  ha usato parole dolcissime (foto). Il pancino di Meghan Markle è evidente, per i duchi del Sussex l’annuncio della gravidanza è arrivato il primo giorno del loro viaggio oltreoceano e sarà anche per questo che Harry emozionato ha ringraziato tutti da parte sua, di sua moglie e del piccolo pancione. La coppia rompe un po’ gli schemi, con l’ex attrice anche il principe si lascia andare. Per la seconda volta mostra l’entusiasmo di diventare papà e dopo avere lasciato intendere che vorrebbe tanto nascesse una femmina, nel suo saluto ha parlato anche a nome del papà che nascerà in primavera. E’ il primo figlio per entrambi ed è un’emozione enorme che arriva subito dopo aver mostrato al mondo intero il loro amore.

HARRY D’INGHILTERRA DOLCISSIMO PARLA DEL PANCIONE DI MEGHAN MARKLE MENTRE SALUTA E RINGRAZIA TUTTI IN AUSTRALIA

Fanno sognare Meghan Markle ed Harry d’Inghilterra. Grazie da me, da mia moglie e dal nostro piccolo pancione” e i fan sono destinati a crescere. Ha poi aggiunto: “Siamo così grati di essere qui. Portiamo la benedizione di mia nonna, la regina, e della nostra famiglia”.

Il 31 ottobre saranno di ritorno a Londra, il tour è stato bellissimo ma faticoso, Meghan avrà bisogno di un minimo di riposo per poi proseguire ancora con suo marito tra i tanti impegni. Anche le nuove foto li ritraggono sempre mano nella mano e in questi giorni oltreoceano un po’ bagnati dalla pioggia l’ombrello è stato sempre uno solo. Hanno emozionato tutti i reali inglesi con la loro semplicità, con il guardarsi sempre negli occhi, sempre sorridenti, sempre pronti alla normalità. C’è già grande attesa per la nascita del prossimo royal baby.

Seguici anche su Instagram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.