Adriana Volpe, l’ex marito rivela dettagli della separazione ma è preoccupato per la figlia (Foto)

Sembravano felici insieme Adriana Volpe e l’ormai ex marito Roberto Parli ma sul suo profilo Instagram lui inizia a svelare un po’ di cose (foto). Roberto Parli posa spesso con la figlia Gisele e dopo l’ultimo scatto ha aggiunto tra i commenti le lacrime della bambina e gli scheletri nell’armadio. Non è tutto, la rabbia dell’ex marito di Adriana Volpe si intuisce anche quando mette in dubbio che lei sia famosa. In tanti gli danno ragione ma altri difendono la conduttrice consigliandogli di non dire altro, di non offendere la madre di sua figlia. “È Hallowen, 
sarebbe il momento giusto che, “qualcuno” tirasse fuori i propri scheletri dall’armadio
– aveva scritto pochi giorni fa aggiungendo – per me, è molto più appagante vedere felici i nostri figli – per concludere – Ti amo Gisele… da sempre e per sempre”.

C’E’ UN SEGRETO ALLA BASE DELLA SEPARAZIONE TRA ADRIANA VOLPE E ROBERTO PARLI?

Di cosa parla l’ex della Volpe, di quali scheletri nell’armadio? Non fa i nomi ma le battute sono chiare e davvero poco carine. “Adesso l’armadio è occupato dall’amico” scrive un follower a cui Parli risponde: “Dolcetto o scherzetto……? Mi sorprende il fatto che un piccolo scheletro in un armadio abbia suscitato così tanto scalpore! …Dolcetto o scherzetto….? Quando si farà il cambio di stagione , apriremo gli armadi…” più chiaro di così…

A chi gli augura di trovare una compagna meno bella e famosa ma più sincera ha risposto: “famosa ???? Di cosa???? Le mie ferite sono la mia famiglia e mia figlia che piange ogni volta”. Non finisce qui, c’è di peggio e Parli affonda il colpo contro la Volpe spiegando che una persona non si giudica in 3 mesi che è stata in tv ma in 14 anni di vita insieme. Non poteva finire peggio quella che sembrava una favola d’amore perfetta. E in tutto questo c’è una bambina da proteggere, anche dai social.

Seguici anche su Instagram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.