Ascolti tv 22 ottobre 2017: per Sirene flop o grande successo?


Ascolti tv 22 ottobre 2017: per Sirene flop o grande successo?

La Rai ha messo le mani avanti ancora prima che la fiction Sirene andasse in onda: si osa con un esperimento che, come tale, potrebbe non dare i risultati aspettati. Per questo motivo Sirene potrebbe essere una fiction di successo oppure un clamoroso flop. Come sempre a dirci la verità su questo saranno i dati auditel relativi agli ascolti tv di ieri, 26 ottobre 2017, che ci riveleranno quello che è stato l’interesse del pubblico. Sirene va in onda al giovedì sera una serata non troppo difficile per concorrenza: Nemo su Rai 2 non brilla per ascolti, Chi ha incastrato Peter Pan altrettanto anche se va in onda su Canale 5. Con una media di 4 milioni di spettatori, il giovedì sera ha visto nelle ultime settimane il dominio di Rai 1 con Provaci ancora prof mentre Mediaset, a causa degli ascolti troppo bassi, ha chiuso in anticipo la nuova edizione di Chi ha incastrato Peter Pan. Per cui Sirene, da quel punto di vista non ha grandi ostacoli sul suo percorso. A giudicare da quelli che sono stati i commenti sui social, anche il pubblico si è diviso in due fazioni: la parte che reputa Sirene una fiction banale e priva di ogni senso logico, una fiction non degna di andare in onda su Rai 1 e un’altra parte invece per la quale Sirene è un vero capolavoro.

I punti di vista diversi sottolineano anche come il gusto del pubblico faccia vedere cose diverse. Dopo la prima puntata di Sirene possiamo dire che la Rai volesse offrire un filone diverso, un fantasy, che non necessariamente deve raccontare una storia che segue una logica ma che mira di più a coinvolgere emotivamente lo spettatore.

Lo fa con un racconto leggero, spiritoso. Non è detto che in prima serata debba andare in onda sempre qualcosa che ci parla di crimini, di omicidi, di indagini. Si può anche cercare un’altra storia. Certo di cose bizzarre nella fiction ce ne sono tante e non parliamo solo delle Sirene, è scontato che si dia per assodato il fatto che le protagoniste siano qualcosa di immaginario. Pensiamo però a Luca Argentero: era proprio necessario il fatto che l’attore si sforzasse ad avere quel ridicolo accento napoletano? Forse si, forse la scelta è voluta perchè immaginiamo che sulla piazza, attori napoletani capaci ce ne fossero. 

I DATI AUDITEL RELATIVI AGLI ASCOLTI TV DEL 26 OTTOBRE 2017: PER SIRENE FLOP O GRANDE SUCCESSO?

L’ultima parola come sempre al pubblico e i dati auditel relativi agli ascolti tv di ieri ci daranno qualche indizio per capire se Sirene sia promossa o bocciata anche se immaginiamo che il riscontro reale ci sarà la prossima settimana. Passata la curiosità iniziale il pubblico infatti con la seconda puntata di Sirene dovrà decidere se andare avanti o meno…

 Rai1 il primo appuntamento con Sirene ha conquistato 4,870.000 spettatori pari al 20.6% di share.

Su Canale 5 la sesta e ultima puntata di Chi ha incastrato Peter Pan? ha raccolto davanti al video 3.571.000 spettatori pari al 16.3% di share. 

Gli ascolti di Sirene in questa prima puntata sono perfetti, vedremo però che cosa succederà con la seconda puntata in onda la prossima settimana. 

Ascolti tv 22 ottobre 2017: per Sirene flop o grande successo? ultima modifica: 2017-10-27T09:12:05+00:00 da procopiofilomena

Leggi altri articoli di Fiction e Serie TV

Commenta l'articolo


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

  • Ultime Notizie Flash

    Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicitá. Non puó pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 2001.

  • Chi siamo

    Ultime Notizie Flash by Purple di Filomena Procopio

    Via Della Libertà, 106 - Montesano Salentino (Lecce)

    P.I.:03370960795 - iscrizione REA: 307423

Riscontrata interferenza con Ad Blocker

Il tuo Ad Blocker sta interferendo con il corretto funzionamento di questo sito. Non abilitare Ad Blocker sulle pagine di questo sito oppure disabilitalo temporaneamente.

Ti ricordiamo che il lavoro dei redattori del sito viene pagato grazie alle pubblicità. Sul nostro sito puoi informarti in modo gratuito senza pagare abbonamenti ma devi disabilitare Ad Blocker per rispettare il nostro lavoro. Metti in pausa Ad Blocker per continuare la navigazione sul nostro sito e per continuare a leggere GRATIS le news. Disabilita le impostazioni e aggiorna la pagina.

Grazie per il supporto, buona lettura!

 

Close