Baby 2 episodio finale e significato: tutti sanno ma nessuno fa nulla


Con il sesto episodio si conclude anche la seconda stagione di Baby. Ed è abbastanza chiaro che il finale apra a Baby 3, anche se, a nostro modesto avviso, una terza stagione non ha senso di esistere. Il gruppo di ragazzi protagonista della seconda stagione di Baby si ritrova a convivere con gli stessi problemi di sempre: genitori poco attenti , ambizioni, desideri proibiti, droga, tabù e sesso. E nell’episodio finale, il sesto, non si arriva a nessuna conclusione. Forse l’unica riflessione possibile da fare è solo una: tutti sanno, in particolare gli adulti, ma nessuno fa niente per salvare i ragazzi dall’oblio e dalle turbe che vivono nel loro io.

LEGGI QUI LA TRAMA COMPLETA DEI SEI EPISODI DELLA SECONDA STAGIONE

BABY 2 IL SIGNIFICATO DEL FINALE DELLA SECONDA STAGIONE

Nell‘ultimo episodio di Baby 2, molti nodi vengono al pettine. E come abbiamo scritto nel nostro titolo, tutti sanno ma nessuno fa nulla.

Ha capito che sia figlia Ludovica è nei guai la madre che non riesce a trovare nessuna soluzione per aiutare sua figlia. Invece che prenderla per mano e portarla a denunciare, le dice di stare attenta, di avere almeno qualcuno che la protegga. E così la povera Ludo, che sperava di ricevere questa volta aiuto corre da un altro adulto, il suo professore. Pensava, nonostante tutto, di poter contare su di lui, le aveva detto che mai avrebbe toccato una minorenne. E invece, mentre lei rilassata dorme sul divano, lui la bacia. Neppure lui fa nulla, anzi, si approfitta solo della sua debolezza, della sua fragilità.

Sa tutto anche Fiore che manipola le ragazze solo per i suoi scopi. Prima con Damiano, poi con Chiara che si è immolata per salvare il ragazzo che amava. E alla fine con Ludo, che voleva scappare. Riesce a metterle di nuovo paura, la porta di nuovo nel tunnel manifestandosi tra l’altro come un salvatore.

E sanno tutti i genitori di Brando e di Chiara. Vedono un video abbastanza compromettente e non danno nessuna punizione ai loro figli. Solo ipocrisia, apparenza, solo parole nel vuoto. Nessun intervento autorevole che possa aiutare i loro figli a capire che stanno sbagliando. Brando è un’anima sperduta. Prova dei sentimenti contrastanti, non sa chi vuole essere, chi vuole amare. Ma non vuole deludere suo padre, lo stesso che fa sesso in bagno con una minorenne a pagamento. Lo stesso che prova ribrezzo nel pensare che suo figlio possa essere gay. E Brando rischia con la sua stessa vita. Paga sulla sua pelle le mancanze di una famiglia ricca che non si occupa del benessere mentale, dell’anima di un ragazzo che avrebbe bisogno solo di un abbraccio. I genitori di Chiara la vedono cambiare un fidanzato nel giro di poche ore ma non dicono nulla perchè il secondo, quello che scaccia il primo chiodo, è più interessante del primo. Ha una famiglia facoltosa utile per i rapporti di forza che servono per restare a galla. Quello che prova Chiara non importa.

Sa tutti Virginia: sa che il suo fidanzato la tradisce con una insegnante ma non dice nulla perchè pensa che tornerà alla fine sempre da lei. Denunciare una adulta che fa sesso con un minore anche a scuola, non le sembra la soluzione migliore. Sceglie il silenzio e travolge Niccolò con una notizia del tutto inaspettata: è incinta.

E che Monica non sia la moglie perfetta lo sa anche il padre di Damiano che però non fa nulla per mettere fine alla sua tresca. Quello che fa invece è non sedersi al tavolo con suo figlio per parlare ma lo fa pedinare di nascosto. Ed ecco che alla fine anche Damiano scopre tutto: Chiara e il giro di escort e squillo di lusso, Ludovica, Fiore, Natalia. Tutte prove che dimostrano quanto le bugie siano all’ordine del giorno. Tutti mentono e tutti sanno ma nessuno fa nulla.

Leggi altri articoli di Fiction e Serie TV

Commenta l'articolo


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Riscontrata interferenza con Ad Blocker

Il tuo Ad Blocker sta interferendo con il corretto funzionamento di questo sito. Non abilitare Ad Blocker sulle pagine di questo sito oppure disabilitalo temporaneamente.

Ti ricordiamo che il lavoro dei redattori del sito viene pagato grazie alle pubblicità. Sul nostro sito puoi informarti in modo gratuito senza pagare abbonamenti ma devi disabilitare Ad Blocker per rispettare il nostro lavoro. Metti in pausa Ad Blocker per continuare la navigazione sul nostro sito e per continuare a leggere GRATIS le news. Disabilita le impostazioni e aggiorna la pagina.

Grazie per il supporto, buona lettura!

Close