Masantonio in onda in estate: la frecciata di Alessandro Preziosi a Mediaset

Dopo la prima puntata di Masantonio- Sezione scomparsi, in onda al venerdì sera con risultati flop dal punto di vista degli ascolti, Mediaset aveva postato sui social con l’account ufficiale “Qui Mediaset” un tweet un po’ polemico in risposta a chi si stava lamentando per la scelta di mandare in onda la serie in estate. Si faceva notare che se in estate si riempie il palinsesto di repliche, si critica l’azienda per il fatto che non si propongano nuovi titoli. Poi però se decidi di mandare in onda una fiction a luglio, allora stai sprecando un prodotto che avrebbe potuto avere una fetta di pubblico maggiore. Effettivamente, la risposta di Mediaset non era poi così fuori dal mondo, anche se improbabile dal punto di vista comunicativo. Diciamo che più che la scelta di andare in onda a luglio, forse la collocazione del venerdì sera, non è stata poi la migliore. E a non essere del tutto d’accordo con quanto fatto da Canale 5, è anche Alessandro Preziosi, il protagonista di Masantonio-Sezione scomparsi.

Va detto che la fiction è un prodotto di altissimo livello ma non per tutto il pubblico. Preziosi infatti veste i panni di un detective davvero sui generis. E la cosa molto particolare di questa serie è che Masantonio, che indaga per cercare persone scomparse, è lui stesso uno scomparso, una di quelle persone che si sono allontanate in modo volontario da casa e che non hanno dato loro notizie per anni.

L’attore in ogni caso, in una delle sue ultime interviste, ha voluto dire la sua sulla scelta di Mediaset di piazzare, due anni dopo la lavorazione della fiction, Masantonio in estate.

Alessandro Preziosi dice la sua sulla collocazione di Masantonio in estate

Non mi metto a criticare le scelte aziendali. Però questa serie è un progetto in cui credo molto, ci abbiamo creduto tutti: la scrittura è potente, il livello del cast è alto, la storia ha un’evoluzione imprevedibile. Mi avrebbe fatto piacere se l’avessero messa a disposizione di una platea più ampia

Chissà se con il cambio alla domenica sera e dopo le ottime critiche ricevute dopo la prima puntata gli ascolti della serie cresceranno. Vi terremo aggiornati!

Seguici anche su Instagram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.