Ascolti tv ieri 23 settembre 2011: Manuela Arcuri salva la fiction Sangue Caldo

Grazie agli ascolti tv del prime time di ieri, 23 settembre 2011, Canale 5 oggi festeggia la vittoria, a sorpresa la fiction Sangue Caldo prende quota e supera tutti gli avversari anche in assenza di Gabriel Garko e Asia Argento. Ma gli ascolti tv avvertono che il distacco dal secondo posto è veramente minimo. Scopriamo chi sale sul podio insieme a Manuela Arcuri.

E’ Rai 1 a perdere, ma I migliori anni di Carlo Conti risulta sempre una trasmissione molto seguita. Merito dei ricordi e della buona musica ma anche degli ospiti Emma Marrone e Antonio Banderas se ha totalizzato uno share del 18,41% e 4.149.000 spettatori al seguito.

Rai 2 con N.C.I.S. e i due episodi andati in onda ha portato a casa una media dell’8,42% di share e 2.232.000 spettatori nel primo e 1.780.000 spettatori e share del 7,13% nel secondo.

Passiamo a Rai 3 che ha proposto il film Questione di cuore con Kim Rossi Stuart e Antonio Albanese: share del 5,66% e 1.114.000 catturati dalla storia.

Rete 4 rimane sempre alto con una nuova puntata di Quarto Grado condotta da Salvo Sottile, un ascolto di ben 2.257.000 spettatori e 10,23% di share.

Arriviamo a Canale 5 e alla medaglia d’oro con la terza puntata di Sangue Caldo. E’ evidente che il pubblico ha già sostituito il bel Garko e la bravissima Argento con Manuela Arcuri che veste i panni di una giovane ragazza semplice e ingenua. La quarta puntata svelerà il seguito in termini di dati e numeri, ieri sera la fiction ha attratto 4.315.000 spettatori pari ad uno share del 18,75%.

Italia 1 registra un leggero calo con la seconda puntata di Colorado rispetto alla prima, ma festeggia comunque un buon risultato: share del 12,20% e 2.552.000 spetattori.

Chiudiamo con La 7 che con il film Nomad – The Warrior si accontenta dello share del 3,87% e 904.000 spettatori.

 

Seguici anche su Instagram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.