Un anno di tv, i cinque clamorosi flop televisivi del 2014

Non di solo record di ascolti vive la tv. E in effetti non possiamo parlare sempre e solo di cose belle dobbiamo anche fare i conti con le piccole o grandi delusioni che per diversi motivi fiction, soap e programmi tv ci hanno dato in questo 2014 che sta per finire. La nostra rubrica Un anno di tv si occupa oggi dei flop clamorosi del 2014. Ne abbiamo scelti solo 5. Il termine flop in questa classifica di Ultime Notizie Flash non sta solo a indicare la qualità del prodotto ma anche le scelte fatte da chi ha comprato e gli ascolti ottenuti. Il mix fa si che le due soap che abbiamo scelto per voi e le tre fiction entrino in questa nostra graduatoria. Potrete ovviamente non essere d’accordo con noi per svariati motivi oppure esserlo. Suggeriteci anche i vostri flop stagionali in modo da poterci confrontare.

LE DIECI FICTION PIU’ BELLE DEL 2014-LEGGI QUI

Non dovrete per forza essere d’accordo con noi. Si tratta di una classifica che mescola anche i gusti personali ai dati reali per cui se non la pensate come noi potrete commentare senza però offenderci!

I CINQUE FLOP TELEVISIVI DEL 2014

Legàmi– La soap di Rai 1 entra nei flop per diversi motivi. Arriva dal Portogallo con un carico di premi infinito. La Rai la manda in onda in estate e gli ascolti sono mediocri ma non dispiacciono. Quando mancano più di un terzo delle puntate la Rai la cancella dal palinsesto giornaliero mandandola in onda solo al sabato pomeriggio. Grande delusione per i pochi fans che l’hanno seguita. In generale il racconto sembra mediocre anche se ci sono state cose peggiori in tv.

Cuore ribelle- La soap spagnola arriva in Italia con un nuovo titolo dimenticando Bandolare. Canale 5 spera nel miracolo: un nuovo successo come con El secreto de Puente Viejo. Ovviamente le cose non vanno bene: si cambia un milione di volte orari, si sperimenta di tutto alla fine la soap finisce nella mattina di Rete 4. Ascolti flop, storia flop, decisioni aziendali flop.

I Cesaroni 6- Non è cattiveria ma noi lo abbiamo sempre detto che questa serie non aveva motivo di andare in onda. Ha aperto bene e ha chiuso bene con una media di 4 milioni di spettatori ma il percorso è stato un calvario. Traslochi, slittamenti pause. I Cesaroni doveva finire, per buona pace dei fans, due stagioni fa. Vedremo se questa sarà la volta giusta per mettere un punto.

Il tredicesimo apostolo 2– Il secondo capitolo della saga è molto particolare. Deve piacere il genere e gli italiani non gradiscono. C’è una fetta di pubblico, meno di 3 milioni, che si appassionano alle storie dei due protagonisti, siamo ben lontani dagli ascolti record della prima stagione con picchi di 7 milioni e anche di più. Sul web si scatena il putiferio quando inizia a circolare la voce che questa trilogia potrebbe non essere tale. Mediaset infatti non sa se investire nel terzo capitolo de Il tredicesimo apostolo.

Il principe-Un amore impossibile: diciamolo, la storia a qualcuno non è piaciuta, l’Italia forse non è pronta a questo genere di prodotto. Quindi in questo caso non condanniamo il prodotto in sè stesso ma la decisione di Canale 5, dalla giornata del palinsesto alla decisione di interrompere, senza dare speranze, la serie e portarla poi in seconda serata. Ma non possiamo fare a meno di classificare questa fiction nei flop. Anche in questo caso i fans si chiedono se ci sarà una seconda stagione e noi ci chiediamo: ma se non si crede in un prodotto perchè spendere soldi per comprarlo?

Seguici anche su Instagram

8 responses to “Un anno di tv, i cinque clamorosi flop televisivi del 2014

  1. Il tredicesimo apostolo 2 non ha fatto meno di tre milioni di telespettatori, ma quasi quattro milioni e per di più senza tutta la pubblicità che è stata fatta alle altre serie. Comunque i fan protestano da quasi un anno contro la cancellazione della serie, abbiamo un movimento organizzato che potete trovare scrivendo su facebook “salviamo il tredicesimo apostolo”, è un evento. Organizziamo iniziative per salvare la serie. Siamo anche su twitter.

    1. Ciao Francesca, abbiamo più volte parlato delle iniziative dei fans. Quando parliamo di dati auditel e di media parliamo anche di curve di analisi precise. Abbiamo più volte ribadito che i telespettatori meritano una terza stagione, anche se dovesse andare in onda su Italia 1 e non su Canale 5. Ma saprete bene che i protagonisti sono attori amati ma soprattutto bravi per cui ci vuole un buon investimento economico per la serie e bisognerà capire se Taodue vorrà farlo. Si potrebbe pensare a un finale con poche puntate, magari 4 e tutti sarebbero felici e contenti. Che ne dici?

      1. Buonasera, grazie della risposta! Penso che sarebbe una buona idea, è una delle cose che abbiamo chiesto, senza ottenere risposta… ci saremmo accontentati anche di un film per la tv ad essere sinceri… comunque ora abbiamo cambiato strategia, stiamo chiedendo a Mediaset di vendere la serie ad un’altra emittente televisiva, se vi interessa trovate tutto nell’evento che ho nominato 🙂
        Comunque per i dati auditel le posso assicurare sul mio fegato, sui miei reni e su tutti gli altri organi che sono sicurissima che fossero più di tre milioni, non lo dico solo perché sono una fan… li ho tenuti d’occhio, insieme ad altri, dalla prima puntata per capire se ci fosse la possibilità di un rinnovo 😉

  2. grazie per avermi inviato notizie sulla fiction”il principe un amore impossibile”;mi sembra di capire che Mediaset non sia intenzionata a comprare i diritti della seconda serie di questa fiction e questo mi dispiace perchè molte persone ne rimarranno deluse me compresa.,Basti pensare che nell°ultima puntata lo share di ascolto é stato con punte del 18% IN SECONDA SERATA! e senaza nessuna pubblicità.io stessa non ho visto in televisione la5°puntata perchè non sapevo che fosse stata spostata in seconda serata!

    1. Ciao Tiziana! Non sappiamo ancora che cosa succederà..In ogni caso in Spagna stanno girando la seconda stagione in questi mesi per cui è ancora presto immaginare quella che poi sarà la decisione di Mediaset. Come avrai capito dal nostro pezzo noi abbiamo parlato di flop, non per la fiction che reputiamo un buon prodotto ma per le decisioni di Mediaset che non ha rischiato con le puntate in prima serata. E’ vero il record per le ultime puntate c’è stato ma bisogna sempre considerare che nella seconda serata non c’è concorrenza, anche se, resta, come hai fatto notare tu, un grande risultato.

  3. Faccio parte anch’io del movimento che sostiene il rinnovo del XIII Apostolo e invito tutti gli interessati ad aderire alle nostre iniziative. Ci trovate su facebook e su twitter, basta cercare “Salviamo il XIII Apostolo”. Questa fiction è un ottimo prodotto e merita di essere rinnovata per avere una degna conclusione. Dateci una mano, per favore!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.