Fabrizio Corona a Verissimo gli aborti di Belen e Nina Moric, un dolore immenso (Foto)

corona a verissimo

E’ come sempre un fiume in piena Fabrizio Corona in tv anche se nello studio di Verissimo è un poì più tranquillo con Silvia Toffanin ma le sue parole non si frenano e racconta degli aborti naturali di Belen Rodriguez e Nina Moric, della droga, del carcere, del tradimento di Silvia Provvedi con Fedez e in più gli cade anche un dente. Belen resta il rimorso più grande di Corona e nel suo libro Non mi avete fatto niente è chiaro che sarà le la donna che amerà per sempre. Immenso il dolore vissuto quando la showgirl argentina perse il figlio che aspettava da lui. Una notizia che era nota ma sono momenti che la Rodriguez non ha mai voluto raccontare fino in fondo. Salta invece di nuovo tutti fuori con l’ex re dei paparazzi che sembra non volere tacere niente. “Nella mia vita ho affrontato due aborti naturali, uno con Nina Moric che aspettava due gemelli e uno con Belen. Un dolore immenso” confida nel corso dell’intervista vista oggi su Canale 5 per Verissimo. Un momento così doloroso che si contrappone alla rivelazione poco elegante sulle “donne più belle dello spettacolo”.

IL DOLORE IMMENSO DI CORONA, GLI ABORTI DI NINA MORIC E BELEN RODRIGUEZ

Il mio problema è che tutte le più belle dello spettacolo me le sono riuscite a fareed è sempre Corona a parlare e su Silvia Provvedi aggiunge che lo ha tradito con Fedez, noi non aggiungiamo altro. Ci pensa Fabrizio Corona a perdere anche un dente, gli cade sul pavimento e la Toffanin lo invita ad andare a rimetterlo.

Non finisce qui, Fabrizio confessa la sua dipendenza dal denaro e in passato alla cocaina: “In passato ho fatto uso di cocaina, ma ho smesso da tantissimo tempo. I soldi per me sono la stessa cosa, una droga. Negli anni ne ho guadagnati tantissimi e avere tanti soldi in tasca mi dà sicurezza, anche per questo mi sto curando, vado da uno psichiatra”. Sta frequentando una persona ma poco carino dice che è un po’ vecchia. Chi sarà?

Seguici anche su Instagram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.