Ciao Darwin 8: vincono le Cime, Bonolis fa battute sulla Rai


ciao darwin 8 cime rape

Ciao Darwin 8 continua la sua gara fra categorie contrapposte per cercare di comprendere quali caratteristiche erediterà dal presente gli italiani del futuro. Dopo le sfide Chic vs Shock e Family Day vs Gay Pride, in questo terzo appuntamento abbiamo visto protagonisti del nuovo duello le Cime (persone intelligenti) contro le Rape (persone poco acculturate). A condurre lo show, come di consueto, Paolo Bonolis con la partecipazione speciale di Luca Laurenti.

Ma quali sono stati i momenti clou della puntata del 29 marzo di Ciao Darwin 8? Riviviamoli insieme…

Ciao Darwin 8: la macchina del tempo

Il momento più atteso dal pubblico da casa è certamente la Macchina del Tempo. I rappresentanti di Cime e Rape sono finiti negli Anni ’90. Il preparatissimo concorrente delle Cime non ha sbagliato un colpo mentre la concorrente delle Rape ha divertito la platea con le sue incredibile risposte (“Campobasso si trova a Genova. No, forse a Torino?“), urla, capriole, fino a  sfociare in un incredibile discussione in dialetto barese con il conduttore, che ha chiesto ad un autore pugliese di aiutarlo nel comprendere le parole della viaggiatrice del tempo.


Sottotono il momento del Dibattito e il momento della Prova di Coraggio (un remake di una prova già vista in Ciao Darwin 7). Occhi puntati, invece, sul defilé finale dopo anche i due capitani vip Umberto Broccoli e Carmen Di Pietro hanno cercato di dare il loro contributo. La Di Pietro si è vestita da Cleopatra.

La puntata si è conclusa con il quiz de I Cilindroni che, come di consueto, sanciscono la squadra vincitrice di puntata: “Le Cime dovrebbero essere in vantaggio” ha sentenziato Paolo Bonolis di ritorno dalla pubblicità… eppure così non è stato. I due concorrenti hanno iniziato un vero e proprio ping-pong di risposte (quasi tutte) corrette tanto da arrivare ad un perenne pareggio. La domanda finale servita alle Cime (“Che cos’è una zigna?”) li ha eletti campioni.

Piccola chicca: in due occasioni, Paolo Bonolis ha fatto ironia sul Movimento 5 Stelle (alludendo al fatto che fanno parte delle Rape) quando ha citato “l’uno vale uno” in apertura di puntata.

Altre battutine, invece, sono state rivolte alla Rai: il conduttore ha fatto ironia sul fatto che la Rai è la tv delle Cime e Mediaset, per contrappasso, quella delle Rape. Oltre ad averlo rimarcato a chiare lettere nel suo discorso agli “italianiii”, lo ha ribadito in più occasioni citando il fatto che Umberto Broccoli sia membro del cast di un noto programma di Rai Due.


Leggi altri articoli di Programmi TV

Commenta l'articolo


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Riscontrata interferenza con Ad Blocker

Il tuo Ad Blocker sta interferendo con il corretto funzionamento di questo sito. Non abilitare Ad Blocker sulle pagine di questo sito oppure disabilitalo temporaneamente.

Ti ricordiamo che il lavoro dei redattori del sito viene pagato grazie alle pubblicità. Sul nostro sito puoi informarti in modo gratuito senza pagare abbonamenti ma devi disabilitare Ad Blocker per rispettare il nostro lavoro. Metti in pausa Ad Blocker per continuare la navigazione sul nostro sito e per continuare a leggere GRATIS le news. Disabilita le impostazioni e aggiorna la pagina.

Grazie per il supporto, buona lettura!

Close