Max Bertolani a Storie Italiane: Pamela Prati recitazione da Oscar


Nella puntata di Storie Italiane in onda oggi 28 maggio 2019, si parla ovviamente, del Pamela Prati Gate. Le ultime notizie di oggi arrivano dal Fatto Quotidiano con una intervista che Selvaggia Lucarelli ha fatto a Pamela Perricciolo la terza componente della triade che fino a questo momento non aveva rilasciato nessuna dichiarazione in merito ai fatti accaduti. La Perricciolo ha raccontato la sua versione dei fatti dicendo che sia Eliana che Pamela erano a conoscenza del fatto che Mark non esistesse, tutto un gioco che poi è sfuggito di mano. Una tesi che del resto, anche i meno intelligenti avevano preso un considerazione. E nella puntata di Storie Italiane di oggi, anche Max Bertolani commenta quando accaduto; l’ex della Prati sembra credere a questa versione dei fatti e non a quella della show girl che in tv ha detto di esser stata plagiata.

MAX BERTOLANI A STORIE ITALIANE: PAMELA PRATI RECITAZIONE DA OSCAR

Eleonora Daniele ha quindi chiesto un commento di Max a questa vicenda.

Io non riesco a credere a Pamela Prati, posso solo dire recitazione da Oscar. Penso che la versione di Pamela Perricciolo sia oggi la più credibile. Non riesco a credere che la Prati sia andata in tv a piangere, a raccontare tutte quelle cose” questo il commento di Max Bertolani ex fidanzato di Pamela Prati nella puntata di Storie Italiane del 28 maggio 2019.

Anche Stefania Orlando ospite in studio di Eleonora Daniele spiega che a suo dire, la versione più credibile a oggi sembri proprio quella di Pamela Perricciolo. “Avranno fatto un accordo anche per prendere in giro tutti noi” ha commentato la Orlando parlando di un castello di sabbia che si p sgretolato nelle loro mani. La Melillo vuole invece ancora credere che Pamela Prati, sua amica, sia solo una vittima, non riesce a pensare che possa essere responsabile.

Leggi altri articoli di Programmi TV

Commenta l'articolo


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Riscontrata interferenza con Ad Blocker

Il tuo Ad Blocker sta interferendo con il corretto funzionamento di questo sito. Non abilitare Ad Blocker sulle pagine di questo sito oppure disabilitalo temporaneamente.

Ti ricordiamo che il lavoro dei redattori del sito viene pagato grazie alle pubblicità. Sul nostro sito puoi informarti in modo gratuito senza pagare abbonamenti ma devi disabilitare Ad Blocker per rispettare il nostro lavoro. Metti in pausa Ad Blocker per continuare la navigazione sul nostro sito e per continuare a leggere GRATIS le news. Disabilita le impostazioni e aggiorna la pagina.

Grazie per il supporto, buona lettura!

Close