Jonathan a Detto Fatto mette a tacere chi ha commentato che è “un mezzo uomo”

detto fatto jonathan

In tv oggi sembra sia stata un po’ la lotta contro gli haters e anche Jonathan Kashanian dalla sua scomoda sedia di Detto Fatto ha voluto rispondere senza troppi giri di parole a uno dei suoi odiatori (foto). Il commento è arrivato direttamente sulla pagina social di Detto Fatto, per questo tra un gossip e una curiosità sui personaggi famosi si è lasciato andare al disgusto di chi perde sempre un’occasione buona per tacere. Su Facebook è stato definito da un uno che non ci mette la faccia “mezzo uomo che non ha mai lavorato in vita sua”. Dopo aver spiegato che è fin da quando frequentava le elementari che è abituato a guadagnare dei soldi, a lavorare per essere indipendente, da piccolo come clown per le feste in casa, alle medie come segretario di una associazione, da adolescente come insegnante privato, in seguito per potersi permettere di viaggiare ha fatto anche il commesso e il calligrafo, ha aggiunto il resto.

JONATHAN KASHANIAN HA SEMPRE LAVORATO MA QUEL “MEZZO UOMO” NON LO DIGERISCE

A Detto Fatto le parole di Jonathan non sono uno sfogo, con estrema serenità ma anche con durezza ha spiegato cosa significhi per lui essere un uomo, è ciò che gli ha insegnato la famiglia, riguarda le cose importanti della vita, cose che di certo l’odiatore di turno non immagina nemmeno.

La vita privata dovrebbe restare tale ma l’ex gieffino e naufrago non ha alcun problema a parlarne e dopo avere spiegato che ha sempre lavorato ha aggiunto: “La cosa più grave è definirmi un mezzo uomo solo perché non ho atteggiamenti da macho e ho dei modi più raffinati e indosso le calze gialle abbinate alle strisce dei pantaloni”.

Ha aggiunto che i veri uomini sono quelli che si emozionano per la nascita di un bambino, che aiutano le persone in difficoltà. Purtroppo non tutti gli uomini sono veri come lui ed esistono anche gli haters che non ci mettono mai la faccia e il nome.

Seguici anche su Instagram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.