Arisa a Vieni da me: dopo un grave problema ha imparato a essere felice (Foto)


L’aveva promesso Arisa che sarebbe arrivata nello studio di Vieni da me e oggi ha mantenuto la promessa e sui suoi tacchi altissimi perfettamente a suo agio si è mossa con grande disinvoltura (foto). E’ cresciuta Arisa, è molto più matura, non piange quasi più e confida che un po’ alla volta sta trasformando una parte del suo carattere che l’ha sempre fatta soffrire. Non è capace di godersi tutto fino in fondo, non riesce a vivere un momento importante e bellissimo senza pensare a cosa accadrà dopo. Parla di cose importanti come la vittoria del festival di Sanremo ai momenti più semplici come un invito a cena a casa sua. Gioie che nasconde dietro le sue paure. Sarà ancora una volta sul palco dell’Ariston tra pochi giorni ma in duetto con Marco Masini. Caterina Balivo le consiglia di essere felice e lei fa una confessione.


UN GROSSO PORBLEMA IN FAMIGLIA HA CAMBIATO ARISA

Negli ultimi anni confessa che qualcosa è cambiato, non ha intenzione di fare la tv del dolore ma spiega: “Noi abbiamo avuto un problema grosso in casa ma per fortuna quel problema si è stabilizzato” si intuisce di cosa parla ma non dice chi è stato male. Grazie a quella sofferenza però ha capito che doveva cambiare: “Il cielo a spese purtroppo di qualcuno ci manda sempre il modo per farci capire qualcosa e da lì cerco di fare tutto per vivere il meglio possibile, per essere libera”.

Questo Natale è stato il bello della sua vita, si è sentita davvero amata ma non perché prima non lo fosse, è cambiata lei, ha capito tante cose ed è forse anche il modo in cui si pone nei confronti della vita a darle finalmente tanta gioia. “Imparati a farti amare e il modo in cui ti amano gli altri anche se non è quello che vuoi tu vale lo stesso e viceversa, poi la maturità fa tanto”.


Leggi altri articoli di Programmi TV

Commenta l'articolo


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Riscontrata interferenza con Ad Blocker

Il tuo Ad Blocker sta interferendo con il corretto funzionamento di questo sito. Non abilitare Ad Blocker sulle pagine di questo sito oppure disabilitalo temporaneamente.

Ti ricordiamo che il lavoro dei redattori del sito viene pagato grazie alle pubblicità. Sul nostro sito puoi informarti in modo gratuito senza pagare abbonamenti ma devi disabilitare Ad Blocker per rispettare il nostro lavoro. Metti in pausa Ad Blocker per continuare la navigazione sul nostro sito e per continuare a leggere GRATIS le news. Disabilita le impostazioni e aggiorna la pagina.

Grazie per il supporto, buona lettura!

Close