Maurizio Aiello e Patrizio Rispo in attesa di Un posto al sole cucinano ma c’è tanta tristezza


Anche oggi Storie Italiane ha avuto ospiti a distanza personaggi molto amati dal pubblico: Maurizio Aiello e Patrizio Rispo, grandi protagonisti anche di Un posto al sole. La soap italiana ha terminato le puntate inedite, lo stop sul set è arrivato anche per loro come per tutti e Unpas adesso va in onda su Rai 3 con le vecchie puntate. Non si sa quando torneranno a lavorare, si spera presto ma Patrizio e Maurizio ne parlano poco, confessano la mancanza di quella che è per loro una vera famiglia. Patrizio Rispo tenta di distrarsi cucinando, in casa se ne occupa lui ma ormai anche quello spazio gli sta stretto, non è la vita che aveva prima e anche se è consapevole di essere una persona fortunata, di dovere solo restare a casa, non è facile per chi era abituato da sempre a un’altra vita, al lavoro. Siamo tutti nella stessa situazione e anche Maurizio Aiello non nasconde quanto sia difficile anche per lui questo periodo.

MAURIZIO AIELLO A STORIE ITALIANE, SORRIDE PER I FIGLI

Viviamo tutti gli alti e bassi di cui parla Aiello, momenti di serenità che si alternano a momenti di sconforto, ed è un bene parlarne. Come tutti anche Maurizio si fa forza nei momenti più duri della giornata perché ha due figli a cui deve sorridere, a cui non deve fare sentire il peso di questa emergenza, sono troppo piccoli. Due bambini bellissimi, Ludovica di 8 anni e Matteo che ha solo 3 anni e mezzo.

A Storie Italiane sottolinea che ai bambini è stato tolto tutto, sono quelli che soffrono più di tutti, non hanno più i giochi all’aperto, gli amici, la scuola ed è difficile inventare ogni giorno qualcosa di nuovo ma ne hanno bisogno. Passerà presto e tutto tornerà un po’ alla volta non come prima ma apprezzeremo ogni piccola cosa.

Leggi altri articoli di Programmi TV

Commenta l'articolo


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Riscontrata interferenza con Ad Blocker

Il tuo Ad Blocker sta interferendo con il corretto funzionamento di questo sito. Non abilitare Ad Blocker sulle pagine di questo sito oppure disabilitalo temporaneamente.

Ti ricordiamo che il lavoro dei redattori del sito viene pagato grazie alle pubblicità. Sul nostro sito puoi informarti in modo gratuito senza pagare abbonamenti ma devi disabilitare Ad Blocker per rispettare il nostro lavoro. Metti in pausa Ad Blocker per continuare la navigazione sul nostro sito e per continuare a leggere GRATIS le news. Disabilita le impostazioni e aggiorna la pagina.

Grazie per il supporto, buona lettura!

Close