Antonella Clerici: “Facciamo più tamponi che ricette a E’ sempre mezzogiorno”

E’ sempre mezzogiorno è uno dei pochi programmi in tv che permette ai protagonisti di stare vicini, anche senza baci abbracci ma di evitare l’ormai noto distanziamento (Foto). E’ una regola triste ma estremamente necessaria e Antonella Clerici spiega il perché nel suo nuovo programma di cucina su Rai 1 lei ei suoi collaboratori possono toccare le stesse cose e cucinare insieme, uno accanto all’altra. “Noi facciamo più tamponi che ricette” ha commentato la Clerici durante la puntata di oggi. “Non è un piacere ma un dovere e le nonne lo sanno bene” ha aggiunto la padrona di casa riferendosi ai tamponi che sono fastidiosi ma indispensabili per tutti. Tra il bosco e la cucina di E’ sempre mezzogiorno ci sono anche due nonne, il riferimento è chiaro. Anche Antonella Clerici ricorda l’importanza di fare attenzione a tutto e di proseguire con tutte le regole che ormai conosciamo bene per evitare il diffondersi del contagio.

ANTONELLA CLERICI HA CHIESTO IN CUCINA IL GEL DISINFETTANTE

Non c’è molto tempo in tv per lavare bene le mani con il sapone, Antonella Clerici ha quindi chiesto che le mettessero a disposizione il gel disinfettante che utilizziamo tutti ogni giorno: “Anche perché io mi muovo sempre”. Anche il suo messaggio è importante; i contagi continuano a salire in Italia.

E’ evidente che qualcuno abbia chiesto il perché Antonella Clerici e i suoi collaboratori fossero dei privilegiati in televisione. Nessun privilegio, i tamponi per i protagonisti di E’ sempre mezzogiorno vengono fatti a rotazione, di continuo: “Per questo possiamo stare vicini”. In questo modo riescono a tenere tutto e tutti sotto controllo. Ovvio che anche fuori dagli studi Rai tutti continuano a fare molta attenzione al Covid, ma questo è l’impegno che spetta a chiunque, a ognuno di noi.

Seguici anche su Instagram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.