Iva Zanicchi: è crollato tutto, confida del tumore del marito

Iva Zanicchi a Verissimo parla per la prima volta del tumore che ha colpito suo marito e si capisce solo adesso il perché la cantante mostrasse tanto malessere nei mesi scorsi. La Zanicchi raccontava di una depressione arrivata con il lockdown e della paura sua e di suo marito perché anche dopo non riuscivano a uscire di casa. In parte era tutto vero ma c’era anche il grave problema di salute per suo marito, Fausto Pinna, che ha reso tutto molto doloroso. Per Iva Zanicchi e suo marito sono stati davvero mesi duri e a Verissimo confida che solo adesso inizia a vedere la luce. E’ a Silvia Toffanin che rivela come ha scoperto del tumore e cosa hanno fatto in seguito. Era il primo periodo della quarantena che obbligava tutti a casa, si rese conto che Fausto non stava bene, pensava fosse il cuore e invece riuscì a farlo ricoverare a Milano, si trattava di un tumore serio.

IVA ZANICCHI TUTTO E’ INIZIATO DURANTE IL LOCKDOWN

All’inizio mi è crollato il mondo addosso, ma poi abbiamo iniziato a lottare. Credo che la fiducia e la voglia di vivere e sconfiggere ogni malattia sia importante e utile. Fausto è una iena e insieme non abbiamo mai perso il buonumore e la voglia di ridere”. Ha avuto paura ma si è fatta forza, ancora oggi ha paura ma crede che ne usciranno, il marito adesso sta bene, i marcatori tumorali si sono azzerati.

Stanno insieme da tanti anni, Pinna è un noto produttore, la loro storia è iniziata dopo la fine del matrimonio della Zanicchi con Antonio Ansoldi. 

In realtà non si sono mai sposati ma si sentono come marito e moglie. Iva non ha voluto sposarsi una seconda volta, avrebbe potuto anche annullare il matrimonio in chiesa ma non l’ha fatto, con il suo ex marito ha sempre un buon rapporto. A Verissimo domani racconterà tutto e ci sarà anche spazio per qualche risata, finalmente. 

Seguici anche su Instagram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.