Zia Cri lasciata dal marito dopo 20 anni: questioni di corna a E’ sempre mezzogiorno (Foto)

Si parla di tutto nella cucina di E’ sempre mezzogiorno e nella puntata di oggi sono arrivate anche le confidenze di zia Cri (foto). Lei è una delle protagoniste del cast fisso di E’ sempre mezzogiorno ma da oggi è una donna ben più vicina a tutte le altre, molto meno personaggio e tanto più vera. “Oggi faccio azzurro” è il nuovo romanzo di Daria Bignardi che in collegamento da casa sua è ospite di Antonella Clerici e racconta: “Oggi faccio azzurro in tedesco vuol dire oggi non vado a lavorare e nel mio romanzo ha a che fare con molte cose, una di queste è che tutti i protagonisti sono in un momento di sospensione perché non fanno più quello che facevano prima. Per Galla c’è la delusione di essere stata piantata dal marito dopo 20 anni di matrimonio ed è disperata e non esce più di casa e mangia solo yogurt”. Zia Cri mormora qualcosa, mentre cucina il suo primo piatto dice che ne sa qualcosa di questa storia. Antonella Clerici interrompe il racconto di Daria Bignardi per svelare qualcosa sulla vita privata di Cristina Lunardini, ovvero zia Cri.

ANTONELLA CLERICI: “IO DI CORNA NE HO AVUTE TANTE”

“Guarda la zia Cri ha detto ‘conosco’ perché è successo anche a lei dopo 20 anni di matrimonio di avere il marito… e chissà a quante di noi… io di corna ne ho avute tante” confida la Clerici ridendo con zia Cri che conferma: “Sono storie che capitano”. E’ proprio vero, nella cucina di E’ sempre mezzogiorno si racconta di tutto, non sono pettegolezzi ma chiacchiere tra amiche. 

Che Cristina Lunardini fosse una gran presenza nel bosco di E’ sempre mezzogiorno è apparso subito evidente ma c’è bisogno di un po’ di tempo per sciogliersi e piano piano sta accadendo, così tutto prende una forma diversa e anche una confidenza così importante diventa parte di quelle chiacchiere leggere perché è un dolore che è ormai andato via e può aiutare chi è a casa, magari a sorridere ma anche a riflettere. 

Seguici anche su Instagram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.