L’ipersensibilità di Gio Evan ci arriva come una carezza, a lui come un ceffone