Ad Amore criminale la storia di Giordana di Stefano uccisa a 20 anni

Secondo appuntamento con Amore Criminale oggi 29 aprile 2021. Nella puntata di questa sera Veronica Pivetti ci racconterà la storia di una ragazza siciliana giovanissima. Parliamo di Giordana di Stefano che è stata uccisa nel 2015. Da quel momento la famiglia della ragazza si batte per avere giustizia, per sapere che l’assassino della loro giovanissima figlia avrà la pena che merita. La mamma di Giordana lotta da sempre, ancora prima che sua figlia venisse uccisa. Già perchè Giordana, il suo ex compagno lo aveva denunciato più volte, come ha raccontato mamma Vera dopo l’omicidio, ma nessuno le ha dato una mano.

Ad Amore Criminale la storia di Giordana di Stefano

 Giordana di Stefano, una ragazza di vent’anni, che vive a Catania, diventata mamma ad appena quindici anni. Giordana ama moltissimo sua figlia, è una ballerina e le manca un ultimo esame per poter diventare insegnante di flamenco. Nel 2010 incontra Luca, il ragazzo che diventerà il padre di sua figlia. Questo amore dura tre anni. Nel 2013 Giordana decide di lasciare Luca perché troppo geloso e possessivo: il ragazzo controlla ogni suo movimento e la umilia in continuazione per il suo aspetto fisico. Giordana, dopo un periodo di sconforto incontra un altro ragazzo del quale si innamora. Finalmente si sente di nuovo bella e amata. Ma il 6 ottobre 2015 Giordana viene uccisa. Quella sera Luca torna a pedinarla, la segue fino a casa del nuovo fidanzato, dove Giordana si reca alla fine della giornata di lavoro. Verso l’una di notte l’ex fidanzato si presenta davanti a lei, prende il coltello e la uccide, colpendola 48 volte. Il ragazzo prova a scappare, ma un messaggio inviato al padre lo tradisce.

Verrà arrestato nella stazione centrale di Milano. Oggi la bambina di Giordana vive con i nonni che si prendono cura di lei e che le hanno promesso che faranno di tutto perchè sia fatta giustizia per la sua mamma.

“Amore Criminale” è realizzato in collaborazione con la Polizia di Stato e l’Arma dei Carabinieri e con il Patrocinio della Presidenza del Consiglio dei Ministri. Un format La Bastoggi, prodotto da Palomar.

Seguici anche su Instagram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.