Elisa Isoardi e un nuovo programma Mediaset? Berlusconi dice no

Quando Elisa Isoardi ha deciso di partecipare all’Isola dei famosi, abbiamo tutti inevitabilmente pensato che per dire si, al secondo reality in meno di due mesi, dopo la fine di Ballando con le stelle, ci sarebbe stato ben altro una volta terminata l’avventura honduregna. Abbiamo tutti pensato ascoltando anche le parole di Elisa Isoardi, nelle sue interviste per Verissimo ad esempio, che per lei si sarebbe aperte le porte di Mediaset. Non che lo abbia mai detto sia chiaro, ma si leggeva questa volontà di ricominciare altrove, lontano da una azienda nella quale non sembrava esserci più posto per lei. Eppure dopo Ballando con le stelle la Isoardi era ancora un volto Rai ma in poco tempo ha deciso di voltare pagina e avventurarsi in questo nuovo mare pieno di onde e a quanto pare, senza un approdo sicuro. Già perchè nonostante la fine dell’era Barbara d’Urso, a quanto pare per Elisa Isoardi, che era stata designata come l’erede di Barbara da Cologno, non ci sarà posto nella prossima stagione televisiva. Lo ha ben specificato oggi Piersilvio Berlusconi, nella giornata di presentazione dei palinsesti Mediaset pe la prossima stagione.

Poco importa se ci sono ancora spazi da riempire, programmi da assegnare: non c’è nessuna volontà di fare di Elisa Isoardi un volto Mediaset, su questo il presidente Berlusconi, è stato molto chiaro.

Non c’è spazio per Elisa Isoardi in quel di Mediaset

Con una frase sintetica ma chiara, Piersilvio Berlusconi spiega così la posizione di Mediaset sulla Isoardi:

Non ci sono progetti specifici per la signora Elisa Isoardi. E ad oggi non c’è nessuna volontà particolare

La nuova strategia di Mediaset: le parole di Berlusconi

La strategia è semplicissima: più prodotto italiano e made in Mediaset. Abbiamo avuto un anno di passaggio causa Covid e in autunno daremo una prova di quanto prodotto deve esser fatto. Canale 5 ha nella nostra testa 6/7 serate di prodotto originale e non è per nulla facile rispettando i costi (…) E non è per nulla facile riuscire a costruire dei prodotti di qualità. E’ complicato, c’è dietro un lavoro enorme, crediamo che questo sia l’unicum della televisione generalista.

Seguici anche su Instagram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.