La figuraccia di Beppe Convertini con il campione olimpico Vito dell’Aquila: imbarazzante

Capita quando sei gobbo dipendente e a quanto pare non ascolti neppure le parole di chi è in studio e risponde alle tue domande. Ed è capitato che Beppe Convertini, abbia portato il pubblico a chiedersi come sia possibile che abbia la conduzione di alcuni dei programmi più importanti della rete. Un vero mistero, confermato anche dalla gaffe imbarazzante che ha portato a casa oggi, purtroppo, con il campione olimpico Vito dell’Aquila. E non solo perchè ha dimostrato di non conoscere niente dei suoi ospiti: tutti hanno ascoltato Vito dopo la vittoria della medaglia d’oro parlare del suo nonno che non c’è più e di come abbia dedicato a lui la vittoria. Ma non ha ascoltato neppure quello che Vito ha detto nello studio di Uno Week end. Ed era inevitabile che il video di questa imbarazzante figuraccia, facesse il giro del web.

Le parole di Vito dell’Aquila a Uno Week End

“Mio nonno è stata una figura molto importante per me, mi accompagnava sempre a scuola e in palestra, e inseguiva insieme a me il sogno di vincere le Olimpiadi. Questo ultimo periodo purtroppo stava sempre male, però diceva sempre: ‘Vito vincerà le Olimpiadi’. Era sicuro, io magari dubitavo e invece alla fine c’ha avuto ragione” ha detto il neo campione olimpico.

Il giovane brindisino ha poi aggiunto: “Sono andato a trovare mio nonno ieri”. A questo punto il conduttore di Rai 1 gli ha chiesto “Come sta il nonno?“. Imbarazzo per Vito costretto a spiegare che il suo nonno è morto: “Sono andato al cimitero“. “Ah perché non c’è più il nonno, scusami“, ha commentato il conduttore di Rai 1 che forse, se avesse ascoltato le parole di Vito, non avrebbe fatto quella domanda.

Un momento parecchio imbarazzante per il programma di Rai 1 e un grande domanda che da anni ci poniamo: perchè?

Seguici anche su Instagram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.