Claudia Pandolfi: “Un medico in famiglia fu scioccante”

claudia pandolfi un professore

Stasera Claudia Pandolfi sarà protagonista della fiction Un Professore con Alessandro Gassman, in questi giorni le tocca fare promozione nei vari programmi Rai ma le interviste non sono il suo forte. Per tutti Claudia Pandolfi sarà sempre Alice Solari di Un medico in famiglia e a Oggi è un altro giorno ha confidato quanto quella serie tv sia stata per lei una fonte di ansia. Un personaggio che il pubblico ha amato molto ma la popolarità per lei fu scioccante perché è da sempre una persona molto riservata. Ha imparato poi a gestire la curiosità della gente ma a un certo punto è stata male, ha avuto bisogno di isolarsi. Oggi è di certo più capace di gestire tutto, ha 46 anni e si definisce una donna serena. A Serena Bortone ha confessato cosa la rende felice. Da tempo ha imparato a godere davvero delle piccole cose. Fa una confidenza che è il massimo della sincerità, racconta un suo momento felice, lo vivrà appena tornata a casa dopo l’intervista, indossando la tuta, togliendo il trucco e vivendo quel momento.

Claudia Pandolfi la notorietà come un Truman Show

“Fu scioccante, assolutamente ansiogeno, io sono una persona riservata. Una cosa di questo tipo è alienante, tipo un Truman show. Poi impari a gestirlo, a scomparire, a sottrarti. L’ho fatto da sola, a un certo punto stavo male – era il periodo di Un medico in famiglia – quando hai troppa attenzione delle persone hai assoluto bisogno di isolarti. Facendolo trovavo un equilibrio, avevo il lusso di avere una casa e, essendo una che esce poco anche di suo, mi sono dedicata a una vita di amicizie fidate”.

E’ felice di avere raggiunto la serenità, ha lavorato molto per ottenerla. Felice anche del rapporto con Alessandro Gassman. Lo conosce da tanti anni: “È migliorato invecchiando, una volta era un po’ chiuso, riservato. Come me che ero più ingenua, tante costruzioni, oggi sono più consapevole e simpatica e anche lui”.

Seguici anche su Instagram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.