Adua del Vesco e Massimiliano Morra: il confronto nella notte è da brividi, tra rivelazioni inaspettate e confessioni

Hanno avuto il giusto stimolo nel corso di una puntata che li ha visti protagonisti, Adua del Vesco e Massimiliano Morra che dopo la diretta, nel corso della lunga notte in casa, hanno deciso di confrontarsi. Quello che il pubblico si aspettava era forse un confronto tra ex che si rinfacciano gelosie, non detti, cose non fatte. E invece dal faccia a faccia tra Massimiliano e Adua sono uscite cose che hanno lasciato senza parole tutte le persone che stavano ascoltando la diretta.

Non sappiamo che cosa abbiano affrontato i due insieme ma dal racconto fatto da Adua si evince che abbiano trascorso un periodo complicato a causa della presenza di persone che non hanno fatto certo del bene a entrambi. Dalle parole dell’attrice siciliana sembrerebbe evidente che siano in qualche modo stati ingabbiati in un ambiente malsano dal quale entrambi hanno cercato di scappare prima che fosse troppo tardi.

Io ero succube di quella persona, sai di chi parlo vero? Ero una scema“ ha iniziato così il suo racconto Adua che forse si aspettava l’aiuto di quello che all’epoca era il suo fidanzato e forse gli rinfaccia questo. Morra ha ribattuto: “Quando ne sono uscito io avevo seriamente paura per te. Leggevo anche cosa dicevano i giornali. Ricevevo telefonate, istigazioni. Tu non hai idea della cattiveria di quella persona“.

LE INQUIETANTI RIVELAZIONI FATTE DA ADUA DEL VESCO E MASSIMILIANO MORRA NELLA CASA DEL GF VIP 5

Durante la notte Adua si è lasciata andare, forse molto scossa anche per quello che è successo in puntata e ha iniziato a raccontare:

Io mi stavo inguaiando a stare dentro con loro. Io a un certo punto non ce la facevo più. Ma poi hai visto com’è finita la cosa?
C’è stato il periodo in cui io ho avuto paura, non ho passato dei bei momenti.A me dispiace se anche tu sei stato in psicanalisi. Certe cose hanno devastato entrambi. Abbiamo vissuto una fase che vorremmo cancellare, abbiamo subito cose che ci segneranno a vita. Quelle cose non le ho subite solo io, ma anche te, solo noi possiamo capire.
Io non volevo vivere più, poi sono scappata di notte. Ma poi dove stavamo? Nel nulla proprio! Vorrei giustizia ma nn posso prendermi il peso di tutti. Non potevamo dire l’età. Non potevamo fare nulla, non potevamo vivere, non potevamo avere affetti, io non sapevo più come si socializza. Quando sono andata a Milano è cambiato tutto.

Parole molto forti che hanno attirato l’attenzione del pubblico che ha continuato a seguire la diretta del GF VIP per ascoltare questa fortissima conversazione tra Massimiliano e l’attrice. La siciliana ha continuato:

Tu hai visto cosa è successo? Noi infatti ci siamo rivisti a quell’evento, tu eri in disparte dietro. Io da quel momento sono scappata da loro, di nascosto. Io non ero lì quando è successa quella cosa. Quella cosa brutta l’ho scoperta il giorno dopo alle 7 del mattino. Lui mi mandò un messaggio. Io gli volevo bene e so che anche tu ne volevi a lui. Ho subito fatto il suo numero e purtroppo non mi rispondeva, ovviamente. […] Io se rimanevo facevo la sua fine. Tu non sai cosa ho passato?! Ero veramente sola e avrei fatto quella fine lì. Lui è morto il 9 gennaio. il Natale prima mi accompagnò lui in aeroporto e mi abbracciò fortissimo e mi disse che aveva bisogno di calore umano, non me lo dimenticherò mai. Con quella sua cosa che ha fatto lui ha liberato me, altrimenti non sarei stata qui.

Le parole di Adua sono davvero inquietanti tanto che sui social si è iniziato a parlare anche di una sorta di setta:

Tanto sappiamo chi è l’artefice di tutto questo schifo. Ma tanto poi il karma… siamo riusciti ad uscirne tutti fuori. Non ci meritavamo quello che è capitato. Forse però ci siamo fortificati dopo aver subito tutti quelle cose. Ci siamo liberati dal male. Eravamo infelici, tristi depressi, ma come facevamo a stare lì? 
Io comunque mi sogno anche Teo con la lupetto e poi l’altro che mi abbracciava con il suo sorriso e mi pugnalava nella schiena. Dici che lui è Lucifero? Lo sappiamo. Ma tu preghi? Ti consiglio, prega, fidati che serve.
E l’altro? lui mi ha rovinato la vita, mi ha dato tanto però mi ha rovinata. […] Dicevano anche che mi drogavo”.

Massimiliano ne parla però sorridendo, dicendo che in ogni caso è stata una esperienza utile perchè lo ha cambiato, perchè gli ha permesso di raggiungere degli obiettivi.

Adua ribadisce però che se anche il successi è arrivato, ci sono degli anni di vita persi che nessuno le ridarà indietro. Pare che in quel periodo non potesse incontrare neppure i suoi genitori.

Non ci spingiamo in nessun modo a fare delle ipotesi sul come, sul dove e sul perchè. Qualora lo volessero fare, saranno i diretti interessati a parlare e scendere nei dettagli. Una cosa però possiamo aggiungerla, essendo un fatto di cronaca. Quando Adua parla del suicidio di un amico, si riferisce a Teo Losito, lo sceneggiatore di tutte le fiction di successo alle quali sia lei che Massimiliano hanno partecipato.

Seguici anche su Instagram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.