Alfonso Signorini liquida la questione Alda d’Eusanio in due minuti: giusta la squalifica