Manuel Bortuzzo racconta nella casa della sparatoria: “Sono vivo per 12 millimetri”