Perché Alex Belli non ha ancora divorziato dall’ex moglie?

Alex Belli divorzio

Si era già capito che Alex Belli e Delia Duran non fossero realmente sposati, l’ex moglie dell’attore, Katarina Raniakova, aveva già rivelato che lei al momento è ancora l’unica moglie di Alex Belli perché non hanno ancora firmato le carte del divorzio, forse sì ma manca il seguito. Al GF Vip però la domanda arriva da Adriana Volpe: perché Alex e Katarina risultano ancora sposati, perché non hanno ancora divorziato? Si sono lasciati nel 2017, le carte sono tutte pronte, manca solo l’ultimo passaggio e sarebbe quello che renderebbe liberi tutti, soprattutto Belli di sposare davvero Delia. Ieri sera in diretta la Volpe ha voluto che l’attore chiarisse. Alex e Katarina si sono sposati nel 2013, dopo meno di 5 anni di matrimonio si sono separati, era il 2017, siamo sul finire del 2021 e sono ancora sposati.

Alex Belli spiazzato al GF Vip conferma il mancato divorzio e tenta di spiegare

Il vippone conferma tutto e spiega: “Io e Katarina aveva già firmato tutte le carte del divorzio, c’era solo da prendere l’appuntamento per andare a depositarlo all’interno della Casa Comunale di Milano” ma questa non è una spiegazione, manca il seguito anche se Belli cerca di smorzare: “Io sono separato ma divorziato sulla carta” poi passa subito al matrimonio con Delia. Matrimonio che ovviamente non ha molto valore, se non quello di due che si amano. “Con Delia ci siamo dunque sposati con il nostro rito religioso che non c’entra nulla con gli altri. Siamo fidanzati da tre anni, lo scorso 26 giugno ci siamo scambiati delle promesse sulla parola. Non ci siamo ancora potuti sposare ufficialmente, ma le carte del divorzio con Katarina sono tutte pronte”.

Quindi una liturgia della parola, un rito pieno d’amore ma non sono sposati, lui non è divorziato. Non cambia molto per chi si ama ma manca la chiarezza.

Seguici anche su Instagram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.