La battutina di Alfonso Signorini su Noemi Bocchi al GF Vip

Alfonso Signorini è convinto che Noemi Bocchi non veda l'ora di fare una cosa importante
Noemi Bocchi casa

Il gossip che riguarda la separazione di Ilary Blasi e la nuova storia d’amore tra Francesco Totti e Noemi Bocchi arriva fino al GF Vip. Questo perché Alfonso Signorini non si tira indietro quando c’è una domanda a cui rispendere e salta fuori la sua opinione sulla nuova compagna di Totti. E’ la prima volta che Signorini ne parla ma non è solo Noemi Bocchi la protagonista delle sue anticipazioni. Si parte il 19 settembre 2022 con il Grande Fratello Vip in prime time su Canale 5 e il conduttore su Chi svela che il reality questa volta sarà ancora più social. Impossibile non immaginare che gran colpo sarebbe avere la compagna di Francesco Totti in tv, nella casa più spiata d’Italia.

Noemi Bocchi nella casa del Grande Fratello Vip? La risposta di Alfonso Signorini

Ovviamente è un desiderio irrealizzabile anche per Signorini ma il direttore del settimanale Chi su Noemi al GF Vip ha risposto: “Credo che Noemi Bocchi non veda l’ora di entrare nella casa, ma in un’altra casa che, a questo punto, le spetta”. Una battutina che non farà piacere a nessuno dei protagonisti del gossip del momento.

C’è da dire che Alfonso Signorini di recente ha trascorso qualche giorno di relax a Cortina con Ilary Blasi, sa quindi cose che forse non ha riportato sui giornali, ovviamente conosce la verità della conduttrice. Questa però è la prima volta che il padrone di casa del Grande Fratello Vip parla di Noemi, la compagna ufficiale di Totti.

Ne ha approfittato anche per dire altro sul suo programma di punta e sul rapporto con i concorrenti, i vipponi: “Sono affezionato a tutti i concorrenti che si raccontano generosamente e che contribuiscono al racconto della vita. Tra di noi c’è un rapporto non solo professionale, ma anche umano” e qui il messaggio è chiaro e prosegue sottolineando quanto apprezzi chi si apre.

“Sono paterno, io mi emoziono quando entro nella Casa perché non è solo un lavoro, è qualcosa che ha cambiato davvero anche me. Sono grato a queste persone: quando ci si racconta e si condivide la propria vita si compie un gesto di generosità che prescinde dai compensi ma chi non lo fa si priva di qualcosa…”.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.