Libri da leggere 2010, Appunti di un venditore di donne

Libri da leggere- Recensioni Appunti di un venditore di donne Da molti definito il romanzo più bello di Giorgio Faletti, Appunti di un venditore di donne è sicuramente uno di quei libri che vi tengono incollati dalla prima all’ultima pagina. Uscito nel novembre 2010 ha già riscosso grandissimo successo. Questa volta l’autore ha deciso di […]

Print Friendly

Libri da leggere- Recensioni

Appunti di un venditore di donne

Da molti definito il romanzo più bello di Giorgio Faletti, Appunti di un venditore di donne è sicuramente uno di quei libri che vi tengono incollati dalla prima all’ultima pagina. Uscito nel novembre 2010 ha già riscosso grandissimo successo. Questa volta l’autore ha deciso di ambientare il suo romanzo in Italia, a Milano. Siamo nel 1978. Le Brigate rosse hanno rapito Aldo Moro: sui giornali, per strada, in tv non si parla d’altro. Un tuffo nel passato, gli anni in cui Giorgio Faletti ha vissuto in prima persona quelle vicende. Un protagonista particolare che sin dalla prima pagina viene presentato per quello che è . E’ Bravo: un  uomo affasciante, intelligente ma che non ha l’organo sessuale. Bravo infatti è stato evirato. E’ un venditore di donne e non se ne vergogna: è stato il destino a scegliere per lui o il contrario? Questo lo scopriremo solo leggendo il libro.

Appunti di un venditore di donne trama

Siamo a Milano. Le Brigate Rosse hanno già fatto parlare di loro: hanno rapito Aldo Moro e seminano il panico un pò ovunque. Bravo è un bell’uomo che vive la sua vita la notte di giorno è troppo stanco per affrontare le folle di una città come Milano. Meglio la vita mondana della sera, i locali frequentati da donne bellissime, uomini politici, mafiosi e poveracci. Un cocktail strano: ma è questa la Milano e forse anche l’Italia di quegli anni. Corruzione, intrighi, bugie. Bravo viene dalla Sicilia e nella cittadina lombarda non ha amici…Non ha neppure un vero nome…L’unica persona con cui riesce a parlare di qualcosa di diverso è il suo vicino di casa. Lucio è un musicista ceco che apprezza la vita per quello che gli da. Si diverte a stuzziacre Bravo con i suoi indovinelli tratti dalla settimana enigmistica. La passione per la crittografia è una delle poche cose che li accomuna. Hanno poi entrembi un handicap: Lucio non vede e Bravo non ha più il pene. Cosa fa nella vita? Le donne non le tocca ma le vende. ha delle ragazze che lavorano per lui. Sono quelle che oggi ci divertiamo a chiamare escort. La sua vita procede tranquilla tra una bisca clandestina, un locale notturno, le telefonate delle ragazze che gli chiedono lavoro e quelle degli uomni di affari che chiedono le donne. E pensare che lui le donne può solo sognarle.

Strano il destino: una donna gli ha cambiato la vita la prima volta quando qualche anno prima nella sua Sicilia ha sgarrato ed è stato punito. Una donna gliele cambia una seconda volta entrando prepotentemente nella sua esistenza e stravolgendo la sua routine. Ecco di nuovo l’amore, le forti emozioni e quelle sensazioni che non si provavano più da tanto tempo. E’ Carla la donna che dopo molto tempo riaccende in lui la passione. E’ bella, intelligente e ingenua. Anche lei diventerà una delle sue donne. Un sogno che però molto presto finisce ed è destinato a diventare un incubo. Tutto precipita: le sue ragazze vengono uccise nella villa di un noto politico anche  Carla è tra di loro; sta succedendo qualcosa che va ben oltre i limiti della normalità. Ritrovarsi una pistola puntata alla tempia mentre si scava la propria tomba; un uomo che cade morto dopo un colpo di pistola; tutto questo in una notte. Tanti interrogativi e zero risposte. Abituato ad avere sempre la risposta in mano adesso è lui a non sapere cosa pensare. Una certezza: tutto è iniziato da una donna e tutto sta continuando in conseguenza alle azioni di una donna. Soldi, potere, politica, corruzione: Bravo adesso è la vittima. Lo cerca la Polizia, lo vuole morto un uomo mafioso: queste sono le altre certezze. Cercare una possibile spiegazione. Qualcuno vuole fare di lui un colpevole: è tempo di dimostrare che lui non lo è. Scoprirà che pur retorico che sia nulla è come sembra. Il suo vicino non è ceco, Carla non è morta e intorno a lui sta succedeno qualcosa che non sembra poter domare. Non resterà che svelare l’enigma del resto il genio della crittografia è proprio lui…

Se amate i libri gialli scritti bene allora leggete i libri di Giorgio Faletti. Vi metterà alla prova fino all’ultima pagina cambiando le carte in tavola e facendovi venire in testa mille interrogativi.  A volte le soluzione è dietro l’angolo e noi non ce ne siamo accorti altre volte ci sconvolge…Se questo libro vi piacerà leggete anche Io sono Dio, Io uccido, Niente di vero tranne gli occhi e Fuori da un evidente destino.

Filomena Procopio

Print Friendly

Libri da leggere- Recensioni

Appunti di un venditore di donne

Da molti definito il romanzo più bello di Giorgio Faletti, Appunti di un venditore di donne è sicuramente uno di quei libri che vi tengono incollati dalla prima all’ultima pagina. Uscito nel novembre 2010 ha già riscosso grandissimo successo. Questa volta l’autore ha deciso di ambientare il suo romanzo in Italia, a Milano. Siamo nel 1978. Le Brigate rosse hanno rapito Aldo Moro: sui giornali, per strada, in tv non si parla d’altro. Un tuffo nel passato, gli anni in cui Giorgio Faletti ha vissuto in prima persona quelle vicende. Un protagonista particolare che sin dalla prima pagina viene presentato per quello che è . E’ Bravo: un  uomo affasciante, intelligente ma che non ha l’organo sessuale. Bravo infatti è stato evirato. E’ un venditore di donne e non se ne vergogna: è stato il destino a scegliere per lui o il contrario? Questo lo scopriremo solo leggendo il libro.

Appunti di un venditore di donne trama

Siamo a Milano. Le Brigate Rosse hanno già fatto parlare di loro: hanno rapito Aldo Moro e seminano il panico un pò ovunque. Bravo è un bell’uomo che vive la sua vita la notte di giorno è troppo stanco per affrontare le folle di una città come Milano. Meglio la vita mondana della sera, i locali frequentati da donne bellissime, uomini politici, mafiosi e poveracci. Un cocktail strano: ma è questa la Milano e forse anche l’Italia di quegli anni. Corruzione, intrighi, bugie. Bravo viene dalla Sicilia e nella cittadina lombarda non ha amici…Non ha neppure un vero nome…L’unica persona con cui riesce a parlare di qualcosa di diverso è il suo vicino di casa. Lucio è un musicista ceco che apprezza la vita per quello che gli da. Si diverte a stuzziacre Bravo con i suoi indovinelli tratti dalla settimana enigmistica. La passione per la crittografia è una delle poche cose che li accomuna. Hanno poi entrembi un handicap: Lucio non vede e Bravo non ha più il pene. Cosa fa nella vita? Le donne non le tocca ma le vende. ha delle ragazze che lavorano per lui. Sono quelle che oggi ci divertiamo a chiamare escort. La sua vita procede tranquilla tra una bisca clandestina, un locale notturno, le telefonate delle ragazze che gli chiedono lavoro e quelle degli uomni di affari che chiedono le donne. E pensare che lui le donne può solo sognarle.

Strano il destino: una donna gli ha cambiato la vita la prima volta quando qualche anno prima nella sua Sicilia ha sgarrato ed è stato punito. Una donna gliele cambia una seconda volta entrando prepotentemente nella sua esistenza e stravolgendo la sua routine. Ecco di nuovo l’amore, le forti emozioni e quelle sensazioni che non si provavano più da tanto tempo. E’ Carla la donna che dopo molto tempo riaccende in lui la passione. E’ bella, intelligente e ingenua. Anche lei diventerà una delle sue donne. Un sogno che però molto presto finisce ed è destinato a diventare un incubo. Tutto precipita: le sue ragazze vengono uccise nella villa di un noto politico anche  Carla è tra di loro; sta succedendo qualcosa che va ben oltre i limiti della normalità. Ritrovarsi una pistola puntata alla tempia mentre si scava la propria tomba; un uomo che cade morto dopo un colpo di pistola; tutto questo in una notte. Tanti interrogativi e zero risposte. Abituato ad avere sempre la risposta in mano adesso è lui a non sapere cosa pensare. Una certezza: tutto è iniziato da una donna e tutto sta continuando in conseguenza alle azioni di una donna. Soldi, potere, politica, corruzione: Bravo adesso è la vittima. Lo cerca la Polizia, lo vuole morto un uomo mafioso: queste sono le altre certezze. Cercare una possibile spiegazione. Qualcuno vuole fare di lui un colpevole: è tempo di dimostrare che lui non lo è. Scoprirà che pur retorico che sia nulla è come sembra. Il suo vicino non è ceco, Carla non è morta e intorno a lui sta succedeno qualcosa che non sembra poter domare. Non resterà che svelare l’enigma del resto il genio della crittografia è proprio lui…

Se amate i libri gialli scritti bene allora leggete i libri di Giorgio Faletti. Vi metterà alla prova fino all’ultima pagina cambiando le carte in tavola e facendovi venire in testa mille interrogativi.  A volte le soluzione è dietro l’angolo e noi non ce ne siamo accorti altre volte ci sconvolge…Se questo libro vi piacerà leggete anche Io sono Dio, Io uccido, Niente di vero tranne gli occhi e Fuori da un evidente destino.

Filomena Procopio

Print Friendly
1

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

  1. Pingback: Libri da leggere: Io uccido – Giorgio Faletti | Ultime Notizie Flash