L’inquinamento provoca il cancro, lo dice la scienza

Quello che era solo un sospetto, ora è diventato una certezza scientifica: l’inquinamento provoca il cancro. A dimostrarlo è stato lo Iarc di Lione, International Agency for Research on Cancer. Tale agenzia ha il ruolo di analizzare e classificare agenti e sostanze cancerogene per conto dell’Oms, l’Organizzazione mondiale della sanità. A quanto pare l’inquinamento provoca il cancro, soprattutto ai polmoni e alla vescica. Dunque sotto accusa sono lo smog e i fumi industriali.

L’inquinamento provoca il cancro, e il verdetto scientifico ora è sulla bocca di tutti. Kurt Straif, capo della sezione Monografie Iarc, ha parlato dei risultati ottenuti e ha detto che l’aria è inquinata da sostanze cancerogene che respiriamo, e quindi può provocare il cancro e la morte. Di certo che lo smog portasse a problemi di salute era già noto, soprattutto per quel che concerne cardiopatie e problemi respiratori. Secondo alcuni dati recenti, sono circa 233mila le persone morte nel 2010 a causa del cancro ai polmoni dovuto proprio all’inquinamento dell’aria. Lo Iarc ora però è chiaro, le sostanze inquinanti presenti nell’aria sono cancerogene, e dunque l’inquinamento provoca il cancro.

L’inquinamento è un problema mondiale e dunque la salute di tutte le persone può essere a rischio. Classificare l’inquinamento come la causa del cancro è un passo fondamentale affinché i governi siano incentivati a mettere in atto politiche che abbiano lo scopo di migliorare la qualità dell’aria che respiriamo ogni giorno. Purtroppo il problema viene spesso sottovalutato.

Solo pochi giorni fa era stato affermato che la Pianura Padana è la zona che presenta il maggior livello d’inquinamento in Europa, e gli abitanti del posto hanno lanciato l’allarme.

Serviranno questi risultati scientifici a porre fine al problema?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.