Come combattere l’insonnia

L’insonnia è un problema che colpisce molte persone che hanno difficoltà a dormire, si svegliano durante la notte o all’alba. C’è qualcosa che si può fare per combattere l’insonnia? A soffrirne nel mondo è una persona su quattro. Ma cosa provoca questo problema del sonno? A detta di Elena Barbàra, medico psichiatra e psicoterapeuta operante presso il Dipartimento delle Dipendenze della Asl1 di Milano e autrice del libro 101 cose che devi sapere per combattere l’insonnia, a determinare questo problema è generalmente l’ansia, preoccupazioni, stress.

Può trattarsi di un problema generale o determinato da un momento particolare della propria vita. Anche il lavoro può provocare l’insonnia, soprattutto se l’attività avviene su turni anche notturni. E’ possibile combattere l’insonnia? Sicuramente c’è qualcosa che si può fare per ricominciare a dormire bene. Innanzitutto bisogna scandire la propria vita in orari regolari. Non bisogna addormentarsi davanti alla tv, perché questo può agitarci e influire sulla qualità del sonno. Lo stesso vale per pc, smartphone e tablet, che andrebbero spenti almeno mezz’ora prima di andare a dormire. Navigare nel web fino a tardi avrebbe infatti il potere di incidere sulla secrezione endogena di melatonina, indispensabile per un riposo sereno. Altro modo per combattere l’insonnia è aver cura di tenere nettamente distinti vita privata e lavoro. Inoltre mettetevi a letto solo quando decidete di dormire. Evitate il caffè nelle ore serali e magari leggete un buon libro prima di dormire.

Se non riuscite a combattere l’insonnia in questo modo contattate il vostro medico, sarà lui a decidere quali sono i rimedi più adatti. Ad esempio potete ricorrere all’assunzione di valeriana o melatonina, che contribuiranno a rilassarvi.

Insomma, l’insonnia è un problema che può e deve essere risolto al fine di riposare bene e affrontare al meglio le giornate.

Voi avete mai sofferto di insonnia? Siete riusciti a combatterla?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.