Bustine di tè riciclate, perfette per profumare armadi e cassetti ma non solo

Non buttate le bustine di tè’ già usate perché sono perfete per profumare i cassetti, gli aramadi, deodorare altro ed eliminare cattivi odori. Le bustine di tè, dopo essere state impiegate per la preparazione dell’infuso possono essere riciclate e destinate a nuovi e interessanti utilizzi. In particolare, scopriamo insieme come è possibile riciclare le bustine di tè usate, sfruttando le proprietà deodoranti delle foglie tritate contenute al loro interno. Quando puliamo il pesce oppure usiamo per preparare le nostre ricette preferite, la cipolla dopo resta sulle mani un odore sgradevole che anche con i saponi più profumati non riusciamo a togliere. Ecco allora come possiamo riciclare le bustine di tè usate in precedenza. Strofinate sia sui palmi sia sulle dita una bustina di tè usata. 

Così facendo eliminerete ogni traccia di odore sgradevole. Quante volte ci è capitato di non riuscire ad eliminare quell’odore sgradevole dal nostro frigorifero. Se volete prevenire la formazione di tali odori oppure assorbire cattivi odori già presenti, mettete in un piccolo recipiente un paio di bustine di tè usate. Un altro utilizzo che vi consigliamo è quello di riciclare le bustine di tè,per profumare i vostri cassetti della biancheria e degli armadi. Una volta gustato il vostro tè, conservate la bustina e fatela asciugare. Quindi, apritela per tirare fuori le foglie essiccate di tè e gli aromi (cannella in polvere, frutti di bosco disidratati e tritati…).

IL LIMONE UN VERO ALLEATO DI BELLEZZA – LEGGI QUI

One response to “Bustine di tè riciclate, perfette per profumare armadi e cassetti ma non solo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.