Come lavare e stirare le camicie di lino

Le camicie di lino sono chic e soprattutto fresche d’estate. Mai rinunciare al lino anche se sappiamo bene che è difficile da lavare ma soprattutto da stirare. Come lavare e stirare le camicie di lino per non rovinarle e farle durare nel tempo? Non è difficile, pochi consigli e arriviamo all’obiettivo. Il lino è molto pratico, fa traspirare la pelle ed è fresco sia per gli adulti che per i bambini oltre ad essere sempre attuale. La classica camicia di lino non passa mai di moda, insomma con il lino non si sbaglia mai. Vediamo allora come non sbagliare nel lavare le camicie così da mantenerle perfette e soprattutto farle durare a lungo.

CAMICIE DI LINO DA LAVARE A MANO E IN LAVATRICE

Per prima cosa se notate delle macchie di sudore su collo e polsi trattate prima con del sapone di Marsiglia così da togliere ogni sporco prima di lavarle. Se il guardaroba è pieno di camicie di lino ricordate di separare al lavaggio sempre le bianche da quelle colorate.

A questo punto due sono le possibilità di lavaggio: a mano o in lavatrice. Per il lavaggio delle camicie di lino attenzione al detersivo che utilizzate, quelli in commercio sono molto aggressivi, preferite sempre quelli delicati e liquidi, senza candeggina, evitate quelli in polvere. In lavatrice potete procedere sia con il lavaggio a temperatura calda, anche 60° se necessario (guardare sempre prima l’etichetta) oppure con il programma delicato se avete la funzione che lo permette sulla vostra lavatrice.

Questo per le camicie di lino bianche ma per quelle colorate mai superare i 40° altrimenti la vostra camicia di lino potrebbe scolorirsi. Attenzione alla programmazione della lavatrice, mai inserire la centrifuga altrimenti la stiratura sarà un incubo. Un altro consiglio che vi diamo è quello di non riempire il cestello ma lasciarlo vuoto per metà. Il lavaggio in questo modo sarà perfetto.

Se preferite il lavaggio a mano utilizzate detersivo delicato e acqua tiepida. Non strofinate o strizzate troppo il capo in quanto il lino tende a sfibrarsi e soprattutto pensate anche al dopo: la stiratura.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.