Come pulire le ringhiere senza danneggiarle e senza detersivi

Le ringhiere dei balconi sono un ricettacolo di sporcizia e vanno pulite spesso, anche se sono esterne alla casa. Bisogna però evitare prodotti chimici che possono corrodere la pittura e rovinarle prima del tempo. Per mantenere una buona manutenzione delle ringhiere dei balconi bisogna pulirle senza agenti chimici ma con metodi naturali e ingredienti semplici. Ci sono vari tipi di ringhiere o meglio ci sono le ringhiere che sono fatte di materiali differenti e vanno trattate in maniera differente. Vogliamo quindi dirvi come pulire le ringhiere in maniera naturale senza utilizzare prodotti chimici e costosi. Le ringhiere del balcone possono essere in cemento, in ferro, in alluminio, in legno, in plastica, in marmo o in vetro.

Le ringhiere in ferro possono essere lavate con acqua, limone e aceto bianco. Strofinate con una spugnetta e asciugate resteranno pulite e lucide. Operazione semplice ed economica e soprattutto efficace. 

Se invece le vostre ringhiere sono in cemento allora evitate il limone o l’aceto ma preferite il bicarbonato. Diluite nell’acqua tiepida del bicarbonato e con una spazzola con setole dure pulite energicamente la ringhiera e lasciate asciugare.

Le ringhiere dei balconi in alluminio possono essere pulite con sapone di Marsiglia e acqua calda. In questo modo non si rovineranno ma l’importante è sciacquare e asciugare con un panno morbido. 

Le ringhiere di legno invece sono delicatissime e in questo caso vi consigliamo prodotti specifici per il legno. Quello che potete fare spesso è spolverarle e se necessario usare la carta vetrata, così dureranno più a lungo. 

Anche le ringhiere in plastica possono essere pulite con sapone di Marsiglia diluito in acqua, così avrete ringhiere lucide. Attenzione proprio per quelle in plastica a non utilizzare prodotti chimici che rischierebbero di rovinarle per sempre. Prima quindi di pulire le ringhiere ricordatevi di assicurarvi che i prodotti che utilizzati siano appropriati al materiale con cui sono state costruite.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.