Illuminare la casa con le Abat jour: una soluzione per ogni ambiente

Quando si parla di Abat Jour si pensa immediatamente alla camera da letto. Tradizione vuole che le Abat Jour vengano collocate sui due comodini ai lati del letto matrimoniale o su un singolo lato in caso di letto singolo. Moto spesso, accanto alle Abat Jour poste vicino al letto ve ne è poi un’altra (di diverso modello e più grande) che viene collocata su uno scrittoio (se presente) oppure su un comò (la soluzione più comune).

La funzione di questa seconda Abat Jour collocata sul comò è quasi sempre solo decorativa. La lampada lì posta, infatti, non ha alcun utilizzo pratico.

In 100 parole abbiamo descritto quello che è l’utilizzo classico delle Abat Jour nelle case degli italiani. Abbiamo preferito iniziare da quella che è la situazione più frequente, perché nei prossimi paragrafi, parleremo di un argomento che in tanti potrebbero considerare quasi un’eresia: è possibile arredare tutta la casa con le Abat Jour? Tecnicamente non ci sono motivi affinchè ciò non si possa realizzare. Tra l’altro uno dei principi base dell’arredamento in stile moderno è appunto quello di affiancare elementi diversi uscendo anche fuori dagli schemi.

In una casa arredata in stile moderno e contemporaneo, quindi, il collocamento di Abat Jour fuori dagli ambienti tradizionali (camere da letto e, se presente, lo studio) rappresenta un’ulteriore soluzione per personalizzare al massimo la propria abitazione.

In quali ambienti si possono collocare le Abat Jour

Non ci sono limiti se si è deciso di illuminare la propria casa con le Abat Jour. Le lampade, infatti, possono essere collocate in ogni ambiente a partire dall’ingresso e dal soggiorno. Ovunque è possibile creare dei piccoli spazi più intimi in cui inserire una Abat Jour. Fondamentalmente ciò che serve è solo un comodino o comunque un piano di appoggio.

Nell’area ingresso della casa una Abat Jour può essere collocata vicino a una specchiera oppure su un mobile vetrina. In questo secondo caso l’illuminazione può servire anche per mettere in risalto il contenuto della vetrina.

Considerando che l’ingresso è il biglietto da visita dell’intera casa,  un’idea potrebbe essere quella di preferire le abat jour di cristallo. Questa materiale dona eleganza e se un tempo il era sinonimo di arredamento classico, oggi esistono modelli di abat jour di cristallo in stile contemporaneo.

Abat Jour di cristallo

E se lo stile è minimalista? In questo caso la soluzione ideale è quella di preferire abat jour a sospensione. Nessun ingombro ed effetto scenico garantito fin dall’ingresso.

Praticamente attaccato all’ingresso è poi il soggiorno. Tutto questo ambiente può essere tranquillamente illuminato con le abat jour. Sul tavolo è perfetta una lampada da tavolo, ma anche su eventuali mensole può essere collocata una seconda lampada. Ideale se si ha un mobile libreria vicino al divano, è collocare un ulteriore punto luce magari proprio sopra il divano. In questo modo è possibile ritagliare nello stesso soggiorno un altro angolo più riservato.

Visto che quando si decide di illuminare tutta la casa con le abat jour, diventa fondamentale avere la possibilità di scegliere tra una vasta gamma di soluzioni, è indispensabile affidarsi solo a professionisti del settore illuminazione come ad esempio Mazzola Luce, storica azienda che ha sempre combinato illuminazione e design offrendo soluzioni per ogni esigenza…compresa quella oggetto di questa guida. In effetti sul sito di Mazzola Luce alla pagina abat jour sono presenti tantissime soluzioni. L’offerta abbraccia tutti gli stili infatti si va dal classico al contemporaneo, fino all’industriale.

Ma torniamo al nostro viaggio nella casa, entrando in un altro ambiente ossia l’angolo cottura. Una abat jour anche qui? Perché no? Collocare un punto luce vicino a dove si cucina significa creare quell’angolo di tranquillità che può fare la differenza quando si cucina. L’unico accorgimento che ci sentiamo di dare è quello di puntare più sul funzionale che sul lato estetico.

Il bello è invece da preferire in bagno, altro ambiente in cui si può optare per una soluzione di illuminazione alternativa.

Abat Jour moderna da comodino

Vantaggi di illuminare gli ambienti di casa con le Abat Jour

Ci sono vantaggi nell’illuminare i vari ambienti di una casa con le abat jour? Lasciando perdere i giudizi personali, che in quanto tali sono del tutto soggettivi, è possibile citare almeno due vantaggi connessi a questa scelta di arredamento/illuminazione.

Il primo è di tipo funzionale. Scegliere delle abat jour per illuminare le stanze della propria casa, significa non dover creare tracce sulle pareti e sul soffitto. Se invece del classico lampadario, si opta per una abat jour, è sufficiente avere vicino un punto luce e il gioco è fatto.

Il secondo vantaggio è di tipo pratico ed è strettamente connesso al primo. In una casa dove ci sono solo lampadari, le fonti di illuminazione non possono essere cambiate. Scegliere invece le abat jour per illuminare gli ambienti della propria casa significa essere liberi di cambiare idea e quindi posizione dei punti di illuminazione. Grazie alle abat jour, quindi, anche la luce diventa una questione di arredamento.

Con le abat jour moderne l’illuminazione della casa è una questione di arredamento

Che ne dite di cambiare paradigma e di guardare l’illuminazione della vostra casa da un altro punto di vista?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.