Decorazioni di Natale con arance e spezie (FOTO)

Frutti di stagione come le arance o i mandarini e spezie tipicamente invernali come la cannella e i fiori di garofano fanno venire subito in mente l’atmosfera e i profumi del Natale: ma oltre che per le ricette questi ingredienti possono essere usati, come abbiamo fatto nelle foto che vi proponiamo a fine articolo, anche per decorazioni fai da te natalizie. Una scelta economica ed ecologica per decorare l’albero e la casa ma anche molto originale e d’effetto.

DECORAZIONI DI NATALE ECONOMICHE CON I PRODOTTI DELLA NATURA

Si parte da cose semplici, come decorazioni da appendere all’albero ricavate da fette di arancia essiccata passando per le palline vere e proprie ottenute mantenendo parte della polpa o intrecciando le bucce fino a lavori più elaborati come le ghirlande da attaccare alle porte o le composizioni di centritavola. Partiamo dalla preparazione dell’ingrediente principale. Per fare essiccare correttamente l’arancia basta tagliarla a fette, senza sbucciarla, e farla asciugare sul termosifone per alcuni giorni. Si consiglia di avvolgere l’arancia nella carta stagnola per non macchiare il calorifero. Se non avete abbastanza tempo a disposizione e dovete accelerare il processo di essiccazione fate cuocere le fette di arancia in forno ventilato a 50 gradi per circa 3 ore. Attenzione però perché in forno le arance rischiano di annerirsi quindi tenete sotto controllo sempre il colore naturale delle fette e giratele di tanto in tanto per garantire una cottura uniforme su tutti i lati. Con le decorazioni fatta di arancia stanno benissimo anche la frutta secca e le foglie di alloro. A questo punto non vi resta che liberare la fantasia lasciandovi ispirare dalle foto proposte nella nostra gallery. Non sono decorazioni di Natale fai da te bellissime da vedere? Basta posizionarle sul tavolo, sul camino, sulla porta o sull’albero per dare subito alla stanza il giusto colore e profumo delle feste come da tradizione.

Guarda altre gallery di decorazioni natalizie:

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.