Gli accessori più adatti per affrontare la pioggia ed essere trendy (FOTO)

Per affrontare la pioggia bisogna essere bene equipaggiati: ma quali sono gli accessori più adatti per grandi e piccini, per uscire tranquillamente anche quando piove forte? L’obiettivo è comune a tutti: non bagnarsi, anche se spesso la cosa è parecchio difficile: insomma ci sono certi acquazzoni dai quali è davvero difficile riuscire a salvarsi! Tuttavia, grazie a ombrelli e calzature adatte si possono limitare i danni di un bel po’. Vediamo dunque una carrellata di foto di accessori utili a ripararsi dalla pioggia!

Intanto per i bambini piccoli diventa importantissimo indossare le galosce: si tratta di stivali di gomma che risultano essere molto utili per camminare senza bagnarsi i piedi. Fatti di un apposito materiale, respingono gli attacchi dell’acqua e mettono al sicuro i piedi dei bambini. Esistono anche galosce per gli adulti che potranno quindi usarle per gli spostamenti sicuri di rimanere con i piedi belli asciutti. Esistono vari modelli e soprattutto vari colori: insomma le galosce sono uno dei punti fermi dei negozi di calzature che presentano la collezione autunno-inverno 2015! E per tutte coloro che non vogliono rinunciare alla moda pur nei giorni di pioggia, ecco una linea di stivaletti da pioggia davvero molto chic e colorata, per affrontare le brutte giornate con un tocco di colore in più.

COME VESTIRE I BIMBI QUANDO PIOVE: IL LOOK PERFETTO

E poi come non armarsi di ombrelli per ripararsi dalla pioggia? Per i piccoli ecco gli ombrellini trasparenti di plastica che riportano le stampe dei cartoni animati e sono dunque perfetti per ripararsi. E gli ombrelli sono fondamentali anche per gli adulti, soprattutto quando piove fortissimo e visogna percorrere lunghi tratti di strada per i quali un semplice cappuccio in testa di certo non basta.

Insomma tanti accessori di vari modelli e colori, tutti utili per affrontare la pioggia nel modo giusto. D’altronde sappia o che l’acqua è pericolosa, provoca raffreddore e mali di stagione: meglio mettersi al riparo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.