Co-sleeping: culla da affiancare al letto per mamma e neonato, quale scegliere? (FOTO)

Quando sta per arrivare un neonato in casa, sono molti gli interrogativi che accompagnano i futuri genitori. Uno di questi riguarda il co-sleeping, da alcuni considerato nocivo e da altri invece positivo per il bambino. In commercio esistono molte culle da affiancare al letto per mamma e neonato, ma quale scegliere? In foto vi mostriamo alcuni modelli di diverse marche. A detta della psicologia, dormire con i genitori non fa male al neonato, che invece sarà un adulto più aperto alle nuove conoscenze, si sentirà rassicurato e dunque più tranquillo e fiducioso nei confronti del mondo. Dunque queste culle che si affiancano al letto sono davvero molto utili, soprattutto nei primi mesi di vita. Vediamo quali sono i modelli disponibili per capire quale scegliere.

La prima culla da affiancare al letto per il co-sleeping è la Next 2 Me. E’ una delle più conosciute attualmente, ed ha il vantaggio di essere traspirante, facilmente trasportabile e molto sicura. In foto potete vederla in fucsia, ma la Chicco dispone anche dei modelli silver, verde acqua, beige e jeans.

LA GALLERY DELLE CULLE DA AFFIANCARE AL LETTO PER IL CO-SLEEPING

Quasi uguale alla Next 2 Me è la Nanna Oh della marca Brevi. Potete vederla in foto. Questa culla che si affianca al letto per favorire il sonno di mamma e neonato si differenzia da quella della Chicco per la possibilità di farla dondolare. I colori disponibili sono il grigio (foto), bianco e tortora, arancione.

Di tutt’altro genere è la culla Allegra del marchio Bolin Bolon. Come si vede in foto, si tratta di una culletta di legno bianca che si affianca al letto per il co-sleeping ed in più, se usata come normale culla, può dondolare. Inoltre può essere sfruttata quando il bambino crescerà in altri modi: può diventare un divanetto, una scrivania, un cesto per i giocattoli.

Infine vi mostriamo la culla Lella della Picci, in legno e di colore bianco. Anche questa ha il vantaggio di poter essere sfruttata in futuro in quanto diventa un divanetto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.