Letti montessoriani, tutti i vantaggi di sceglierli per la camera dei bambini

letti montessoriani

Il metodo di Maria Montessori è uno dei più stimati per quanto riguarda l’educazione dei bambini. Oggi vogliamo parlare dei letti montessoriani, che possono essere scelti in alternativa ai classici letti per la camera dei bambini. Ovviamente questi favoriscono l’autonomia, che è uno dei principi del metodo di Maria Montessori. Per la pedagogista l’ambiente che circonda i bambini deve essere su misura per loro, così che possano avere tutto ciò di cui hanno bisogno per poter acquisire l’indipendenza. Dunque anche il momento del sonno deve essere ricreato sulla base di questo assunto. Scopriamo quindi come sono fatti i letti montessoriani.

LETTI MONTESSORIANI, COME SONO FATTI E COME ORGANIZZARE LA CAMERETTA

I letti montessoriani possono essere utilizzati fin da quando il bimbo è molto piccolo, ed è proprio questo il momento ideale per far acquisire l’indipendenza. Questi letti sono molto bassi, nel senso che il materasso deve stare quasi a terra, a massimo 20/25 centimetri dal pavimento. Se possibile il letto va posizionato in un angolo lasciando scoperto solo un lato, quello da cui il bambino potrà alzarsi autonomamente. Inoltre può essere utile mettere un tappeto con dei cuscini così che il bambino non si faccia male nel caso in cui scivoli. Dunque, a differenza dei lettini in vendita per i bimbi da 0 a 3-4 anni, i letti montessoriani non dispongono delle sbarre. I bambini possono scendere e salire quando vogliono senza alcun pericolo.

Ovviamente la scelta di un letto del genere prevede una preparazione anche all’interno della stanza. Tutto deve essere assolutamente sicuro. Per questo motivo si deve scegliere un arredamento semplice e su misura per il piccolo, sempre per favorirne l’autonomia. Grazie al metodo di Maria Montessori si possono realizzare mobili e librerie perfetti per una cameretta sicura e stimolante.

LETTI MONTESSORIANI, COME REALIZZARLI CON IL FAI DA TE

Se pensavate che per avere un letto montessoriano bisognasse spendere una fortuna, vi sbagliavate di grosso. Ovviamente in commercio se ne trovano molti con costi anche elevati ma in questa sede vogliamo spiegarvi come averne uno in modo economico. In molti consigliano di comprare i lettini per bambini di Ikea per poi tagliare le gambe, così che diventino montessoriani. Altra alternativa, ancora più economica, è quella di mettere il materasso su un tappeto, direttamente sul pavimento. Si può inoltre creare una struttura divertente per il bambino, per ricreare ad esempio una piccola casetta, così che anche il momento della nanna possa stimolare la fantasia del bambino. Insomma, si possono creare dei letti montessoriani spendendo davvero poco.

Fonte foto: pagina Facebook Crescere naturalmente

One response to “Letti montessoriani, tutti i vantaggi di sceglierli per la camera dei bambini

  1. Anche io sono un’accanita sostenitrice del metodo Montessori, all’inizio ho provato con il materasso per terra, e andava abbastanza bene, ma poi a prevalso la mia parnoia di mamma Italiana….. e ho deciso che doveva stare sollevato da terra, magari poco , ma sollevato. Anche noi avevamo l’idea di farcelo da soli, ma poi a vinto la pigrizia e abbiamo comprato il lettino Impilabile di Woodly. Siamo molto contenti !

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.