Perché in gravidanza viene la nausea?

perché nausea gravidanza

La nausea è uno dei sintomi più frequenti in gravidanza, specialmente nei primi tre mesi. “Colpa” spesso della tempesta ormonale in cui molte donne vengono travolte fin dalle prime settimane di gestazione. Ma perché in gravidanza viene la nausea? Perché a volte colpisce solo al mattino e a volte non dà tregua nel corso della giornata? Ecco alcuni chiarimenti in merito a questo disturbo molto comune nelle donne in dolce attesa.


Perché in gravidanza viene la nausea?

La nausea è uno dei primi sintomi a comparire in gravidanza. Di solito compare fra la quinta e l’ottava settimana con un picco intorno alla nona. Può associarsi anche
a un’alterata percezione dei sapori e aumentata sensibilità agli odori. Capita spesso, dunque, che in gravidanza un odore forte possa dare nausea immediata. Ci sono alcuni fattori che possono causare questo disturbo. Le gravidanze gemellari o le gravidanze complicate da mola vescicolare sono alcuni fattori di rischio importanti. In questi due casi sono presenti alti livelli di beta-HCG che spesso possono dare origine alla nausea anche se ci sono donne con alti livelli di beta-HCG che in gravidanza non accusano questo problema. Inoltre le donne che soffrono di emicrania sono maggiormente a rischio di nausee e vomito in gravidanza così come quelle che soffrono di reflusso gastroesofageo e, in generale, di disturbi gastrointestinali. Non c’è però una regola valida sempre. Ogni gravidanza è a sé e la nausea può apparire come no, senza un motivo facilmente identificabile. Infine il picco di ormoni, che caratterizza specialmente l’inizio della gravidanza, è un altro dei fattori che spesso determinano questo disturbo soprattutto al mattino quando ci si alza.

Nausea in gravidanza, quando passa?

Tutte le donne che soffrono di nausea durante la gestazione non vedono l’ora che passi perché questo è un disturbo piuttosto debilitante ed è difficile conviverci specialmente se ci si deve recare a lavoro o comunque vivere con ritmi “normali”. Alcuni studi scientifici hanno affermato che tra tutte le donne che devono combattere con nausea e vomito nei primi tre mesi di gravidanza, circa il 15-20% può continuare a soffrirne fino al terzo trimestre, e il 5% di queste dovrà conviverci fino al parto. Solo una percentuale bassa di donne, dunque, arriva alla quarantesima settimana di gravidanza ancora con la nausea perché per fortuna questo disturbo passa nel corso dei mesi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.