Massaggi da fare ai neonati: i consigli di UNF

Massaggi da fare ai neonati: consigli

I massaggi sono particolarmente consigliati per i neonati che, attraverso il tocco della madre o del padre, rafforzano con lei/lui il loro legame e allo stesso tempo si tranquillizzano. Appena nati, infatti, i bambini hanno bisogno di contatto. Il massaggio neonatale questo contatto lo garantisce e i suoi effetti sono benefici sia sul bambino che sugli adulti. 

Ma come fare i massaggi ai neonati? Qualche consiglio può essere utile per mettere in pratica i giusti movimenti. Intanto occorre specificare che c’è un massaggio per ogni fase di crescita del bebè perché se all’inizio massaggiare la schiena è sufficiente a far calmare il bambino, col passare del tempo le esigenze del piccolo sia modificano.

Massaggi da fare ai neonati: consigli

 Durante il primo mese di vita i neonati amano essere massaggiati sulla schiena con movimenti dall’alto verso il basso che devono essere lenti e regolari. A mano a mano che crescono, il massaggio dovrà essere praticato non solo con le dita ma con tutto il palmo della mano e dovrà allargarsi a braccia, gambe e torso. 

Anche i piedini sono tra le parti del corpo assolutamente da massaggiare nei neonati. I movimenti devono essere leggeri, per farli occorre usare solo il pollice senza fare eccessiva pressione specialmente quando i bimbi sono molto piccoli. Lo scopo del massaggio infantile è quello di legare ulteriormente genitori e neonati. Massaggiando il piccolo, mamma e papà impareranno a riconoscere tutti i diversi sintomi o stati del bambino e entrando ancora più in sintonia con lui.

Benefici dei massaggi ai neonati

I benefici dei massaggi eseguiti sui neonati sono davvero tantissimi sia per i piccoli che per i genitori. Come anticipato, il contatto è per i neonati fondamentale. Attraverso il massaggio lo rafforzano e questo è già un ottimo beneficio. Ancora, il massaggio è uno stimolo per la crescita e per lo sviluppo psicofisico dei bimbi. In alcuni casi il massaggio può essere anche di sollievo. Pensiamo a quello effettuato sul pancino in caso di coliche soprattutto nei primi tre mesi di vita quando il mal di pancia è molto frequente.

Ma i benefici del massaggio neonatale sono anche per gli adulti, non solo per i bambini che lo ricevono. I genitori, massaggiando il neonato, migliorano la loro autostima e vedono diminuire gli stati ansiosi perché attraverso il massaggio aumenta la comprensione del proprio bambino. Ancora, il massaggio promuove la relazione e influisce positivamente sul processo di bonding e di attaccamento.

Insomma i motivi per eseguire massaggi sui neonati sono davvero tantissimi, vale la pena seguire pochi semplici consigli per eseguirli nel migliore dei modi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.