Come scegliere l’olio di oliva giusto senza ricadere nell’errore della bassa qualità

Stiamo vedendo tante critiche e controlli sulla scelta e i prezzi dell’olio di oliva. Ma come facciamo a capire realmente qual è quello giusto e scegliere senza problemi. Sicuramente abbiamo già detto in precedenti articoli che dobbiamo desistere dall’olio di oliva economico, in quanto non è possibile che il costo basso sia sinonimo di qualità. Ecco alcune cose da valutare prima di acquistare l’olio di oliva giusto. L’olio deve avere l’aroma di oliva verde, e l’oliva ha un aroma erbaceo, di erba tagliata. Se non è presente l’odore verde, di erba tagliata, allora è probabile che l’olio sia di scarsa qualità.


L’olio di Oliva deve essere almeno un po’ amaro e piccante, caratteristiche date dai polifenoli che proteggono l’olio dall’ossidazione e che sono le sostanze che producono i benefici tanto sbandierati dai nutrizionisti. Ma non a tutti i consumatori questo sapore piace. Acquistare un olio buono è molto semplice.

Come fare l’olio di oliva in casa clicca qui

Basta rivolgersi agli oli DOP con Denominazione di Origine, che sono 100% italiani, hanno una provenienza certa e delle caratteristiche peculiari, e in genere vengono sottoposti a controlli organolettici per superare lo scoglio della certificazione. La classifica di Altro consumo del 2015 mette al primo posto l’olio Monini Bios, biologico e 100% italiano; e l’Agride Elogio, anch’esso 100% italiano, oli che comunque non raggiungono le 5 stelle per quanto riguarda le caratteristiche organolettiche. Questi due oli, hanno prezzi poco inferiori a 12 euro per la bottiglia da 750 ml. Roberto Moncalvo, presidente della Coldiretti ha detto – “Bisogna fare attenzione ai prodotti venduti a meno di 6-7 euro al litro che non coprono neanche i costi di produzione, leggere la scadenza e preferire l’extravergine nuovo a denominazione di origine Dop, guardando l’annata di produzione che molti indicano volontariamente in etichetta”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.