Estate 2011: visitare Lampedusa per una vacanza da sogno


Estate 2011– L’isola di Lampedusa, punto estremo dell’Europa,  appartiene all’arcipelago delle Pelagie ed è situata a circa 300 chilometri dalle coste siciliane e 100 da quelle africane. È forse proprio la sua posizione a renderla così magica e così ricca di particolarità. Sono i colori a colpire principalmente lo sguardo dei visitatori: il turchese del mare, il bianco delle spiagge, il verde della natura, il blu del cielo. Lampedusa non ha proprio nulla da invidiare alle spiagge tropicali.

La costa si presenta piuttosto frastagliata per la presenza di anfratti e calette di roccia e terra color ocra che a partire dalla primavera si rivestono dei colori vivaci di un manto fiorito e profumato.

I meravigliosi fondali di sabbia bianca rendono l’acqua del mare particolarmente azzurra, a questi si aggiungono le caratteristiche cale, assai numerose e diversificate lungo la costa e un tavolato roccioso oltre gli scogli, molto utilizzato dai bagnanti desiderosi di una tintarella integrale.

Ma non sono solo i colori a colpire, l’aria nell’isola inebria i visitatori con il suo intenso aroma di finocchio selvatico e il suo profumo di salsedine. E poi, come in tutta la Sicilia, ad attrarre sono le specialità culinarie, le grigliate di pesce appena pescato, i cannoli di ricotta e tanto altro. Lampedusa è un’isola da vivere sia di giorno che di notte; il silenzio diurno delle sue spiagge viene interrotto la sera dall’allegria delle varie feste che vi vengono organizzate. Gli amanti della subacquea potranno sfruttare i 6 centri diving presenti sull’isola per scoprirne le bellezze più nascoste.

Un vero paradiso dove trascorrere delle vacanze indimenticabili.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.