Lutto per la musica: è morto Pino Daniele

Una notizia che coglie tutti di sorpresa e che porta il lutto nel mondo della musica italiana. E’ morto Pino Daniele. Il 2015 si apre quindi in modo tragico per la canzone italiana. Avevamo visto Pino Daniele di recente in tv, era stato uno dei protagonisti del Capodanno di Rai 1 con Falvio Insinna e altri ospiti ne L’anno che verrà. Pino Daniele avrebbe compiuto 60 anni a marzo. In pochissimi minuti sono stati migliaia i messaggi arrivati per la morte del cantante. Secondo le prime notizie in merito alla morte del cantante pare sia stato stroncato questa notte da un infarto. Inutile dire che sia venuto in mente a tutti anche la morte di Mango, venuto a mancare di recente. 

Tra i suoi ultimi post su Facebook proprio quelli in cui mostrava il suo viaggio di ritorno verso casa dopo aver passato il Capodanno in compagnia di colleghi e amici per regalare agli italiani altre grandi emozioni.

IL DOLORE DEI COLLEGHI PER LA MORTE DEL CANTANTE– Il primo a dare la tragica notizia sul web è stato l’amico e collega Eros Ramazzotti che, postando una foto del cantante sorridente, ha scritto: “Anche Pino ci ha lasciato. Grande amico mio, ti voglio ricordare con il sorriso mentre io, scrivendo, sto piangendo. Ti vorrò sempre bene perché eri un puro ed una persona vera oltre che un grandissimo artista. Grazie per tutto quello che mi hai dato fratellone, sarai sempre accanto al mio cuore. Ciao Pinuzzo“.

PINO DANIELE SU EROS

Laura Pausini dedica un pensiero al suo grande amico e decide di eliminare le foto dal suo profilo fb, sceglie immagini nere in segno di lutto. Ecco cosa ha scritto poco fa:

Alla tua famiglia e ai tuoi figli, il mio pensiero e il mio abbraccio.
A noi tuoi fan rimani per sempre tu Pino Daniele.
Con la tua arte unica.
E questa foto, con la mia testa sulla tua spalla per dirti “grazie”.
Per avermi permesso di conoscerti da vicino.
Per cantare con te e per te.
Laura

One response to “Lutto per la musica: è morto Pino Daniele

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.