La musica in streaming, è boom di abbonamenti con leader Spotify


La musica durante il lockdown, che speriamo davvero di lasciare del tutto alle spalle, non si è fermata sulle piattaforme digitali. Quanto la musica sia stata importante durante la quarantena e soprattutto quanto abbia risollevato le migliaia di persone chiuse in casa lo sappiamo bene. A dircelo sono anche i dati in forte aumento degli abbonamenti a Spotify e Amazon Music, con il 35% in più rispetto agli altri anni. La musica in streaming può essere ascoltata in qualsiasi momento, infatti i servizi streaming musicali permettono di accedere a tutti i cataloghi composti da milioni di brani. Ed ecco perché la vendita di dischi è calata, perché ci sono tantissime piattaforme che offrono abbonamenti annuali e mensili grazie ai quali ascoltare musica.

LA MUSICA E’ QUASI TUTTA IN STREAMING?

Con i dati ufficiali è Spotify che conferma la leadership. Nel primo trimestre del 2020 ha ottenuto il 33% degli abbonamenti e il 30% dei ricavi complessivi. A seguire Apple Music con il 21% degli abbonati e il 25% delle entrate. Terzo posto per Amazon Music, e per YouTube Music solo il 9%.

Sicuramente il bello della musica in streaming è quello di poterla ascoltare su tutti i dispositivi (smartphone, tablet, pc, tv) in qualsiasi momento della giornata. Nessuno però toglierà mai la bellezza di ascoltare un cd o un vinile, che sicuramente è un’altra storia, ma allo stesso tempo anche la musica ha trovato il modo di diffondersi nell’era del digitale e sta diventando sempre più forte. La musica in streaming può essere organizzata in playlist, quindi niente copertina in mano, niente file scaricabile solo per il diritto di accesso. 

Questa modalità resta la preferita dei giovani che ascoltano tutta la musica che vogliono. Ai più grandi resta sempre il piacere di acquistare quel disco, quel vinile che ha un suono completamente diverso e si apprezza anche con un bel bicchiere di vino o si ascolta nel salone di casa mentre si sta in buona compagnia.

Quali sono i costi della musica in streaming? I costi della musica in streaming sono svariati e per tutti i gusti. In base alla piattaforma digitale scelta si può scegliere anche il tipo di abbonamento. Amazon Music, Spotify, Deezer, Apple Music e tanti altri, basta scegliere e musica sia!

Ultime Notizie Flash su Instagram

Commenta l'articolo


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Riscontrata interferenza con Ad Blocker

Il tuo Ad Blocker sta interferendo con il corretto funzionamento di questo sito. Non abilitare Ad Blocker sulle pagine di questo sito oppure disabilitalo temporaneamente.

Ti ricordiamo che il lavoro dei redattori del sito viene pagato grazie alle pubblicità. Sul nostro sito puoi informarti in modo gratuito senza pagare abbonamenti ma devi disabilitare Ad Blocker per rispettare il nostro lavoro. Metti in pausa Ad Blocker per continuare la navigazione sul nostro sito e per continuare a leggere GRATIS le news. Disabilita le impostazioni e aggiorna la pagina.

Grazie per il supporto, buona lettura!

Close