Madame a Sanremo 2021 presenta Voce: testo e significato

Madame ha 18 anni e arriva a Sanremo 2021 con il brano Voce. Il testo, il significato, lo spiega Francesca per Raiplay. “La mia canzone parla della ricerca della propria voce, quindi della propria identità praticamente: in mezzo a tutto il rumore, il caos del mondo, di trovare se stessi”. Anticipa una bella botta emotiva, Madame spiega che non porta a Sanremo un vero rap: “Una sonorità particolare che non si è mai sentita nei miei progetti fino ad ora”. Una dedica carica di nostalgia e sentimento mentre lo stato d’animo con cui affronterà Sanremo 2021 sarà sereno. Madame quasi non si considera in gara, sa bene che è giovanissima e che sarà solo una grandissima e bellissima esperienza.

MADAME A SANREMO 2021 IN ATTESA DEI SUOI CONCERTI 

Più di tutto le mancano le attività culturali, niente cinema né teatri, musica e concerti. “Quest’anno poi doveva essere l’anno in cui avrei iniziato appunto a esibirsi regolarmente e purtroppo non sono riuscita a farlo e Sanremo sarà quindi uno dei miei primi palchi”. Non ha nessun rito prima del live, non ne ha avuto né il modo né il tempo, ma crede che lo troverà presto, pensa sia utile contro l’ansia.

IL TESTO DI VOCE DI MADAME – SANREMO 2021 

di Madame – Dardust – E. Botta – Madame
Ed. Sugarmusic/Madame Edizioni Musicali/Badabum Edizioni/Thaurus Publishing
Universal Music Publishing Ricordi – Milano – Creazzo (VI)

Mi ricordo di te
Ricordo i mille giri sulle giostre su di te
Ho fatto un’altra canzone
Mi ricorda chi sono
Ho messo un altro rossetto sopra il labbro superiore
Negli occhi delle serrande si stenderanno e io sparirò
L’ultimo soffio di fiato e sarà la voce ad essere l’unica cosa più viva di me
Voglio che viva a cent’anni da me
Fumo per sbarazzarmi di lei
Ma torna da me
Dove sei finita amore
Come non ci sei più
E ti dico che mi manchi
Se vuoi ti dico cosa mi manca
Adesso che non ci sono più
Adesso che ridono di me
Adesso che non ci sei più
Non so se
Ti ricordi di me
Quanto bello abbracciarti
Che mi mancavi tanto
Sarà bello abbracciarti
Dirti mi sei mancata
In un bosco di me
C’è un rumore incessante
E lo faccio da parte
Tu sei la mia voce
Mi ricordo di te
Mi vedevano ridere sola
Ma eri te
Ho baciato un foglio bianco
E la forma delle mie labbra
Ha scritto da dove nasci tu e che non morirai e se
Negli occhi delle serrande si stenderanno e io sparirò
L’ultimo soffio di fiato darà la voce a quella che è l’unica cosa più viva di me
Voglio che viva a cent’anni da me
Perché in giro mi chiedon di me
E mi chiedo di te anch’io
Dove sei finita amore
Come non ci sei più
E ti dico che mi manchi
Se vuoi ti dico cosa mi manca
Adesso che non ci sono più
Adesso che ridono di me
Adesso che non ci sei più
Non so se
Ti ricordi di me
Quanto bello abbracciarti
Per sentirti un po’ a casa
Sarà bello abbracciarti
Dirti mi sei mancata
In un bosco di me
C’è un rumore incessante
E lo faccio da parte
Tu sei la mia voce
Baby ne ho fatte
Baby ne ho fatta di strada
Baby ti ho cercato in ogni dove
Nelle corde di gente che non conosco
Ma infondo bastava guardarsi dentro più che attorno
Sei sempre stata in me e non me ne rendevo conto
Dove sei finita amore
Come non ci sei più
E ti dico che mi manchi
Se vuoi ti dico cosa mi manca
Adesso che non ci sono più
Adesso che ridono di me
Adesso che non ci sei più
Io so che
Ti ricordi di me
Perché è bello abbracciarmi
Per sentirti un po’ a casa
Ti ricordi le notti
Che urlavamo per strada
Ma nel bosco di me
Ora siamo tornate
E per sempre sarà
Che tu sei la mia voce
E noi siamo tornate
E per sempre sarà
Sì per sempre sarà
Che tu sei la mia voce

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.