Isabella Ferrari a Domenica IN parla per la prima volta della sua malattia rara

E’ la prima volta che Isabella Ferrari parla di uno dei periodi più difficili della sua vita e per farlo sceglie Domenica In. Nella puntata in onda oggi 21 ottobre 2018, la bellissima attrice si è confidata con Mara Venier. Non ama parlare di quello che le è successo ma sceglie di raccontare la sua esperienza come una testimonianza: “Era una mattina della festa della mamma, mi sono svegliata e non sentivo più le gambe”. Ha inizio con queste parole il racconto con il quale Isabella Ferrari ha ripercorso a Domenica In il calvario vissuto con la sua malattia. “Le mie gambe non sapevano dove andare – ha ricordato l’attrice – non avevo sensibilità e avevo dolori molto forti”. 

ISABELLA FERRARI A DOMENICA IN PARLA PER LA PRIMA VOLTA DELLA SUA MALATTIA RARA: “NON DICO IL NOME, FA PAURA”

Isabella ha raccontato che ha incontrato in quel periodo diversi medici, anche lontano da Roma, la sua città. Poi però ha trovato le risposte vicino casa e racconta: “è una malattia autoimmune, rara, è stato molto difficile trovarne la ragione la terapia. Non dico il nome perché su internet ci sono molte cose che fanno paura, però da qualche anno c’è una terapia buona, qualche anno fa era mortale“. In quei giorni di cure e attesa l’attrice ha rivelato di non aver mai perso la speranza: “è stato un periodo in cui ho tenuto molto duro, avevo molta forza (…) non ho mai perso la quotidianità”. Nonostante la paura iniziale, alla fine la cura trovata e la terapia sono state per lei di aiuto:“la ricerca è stata fondamentale. A Telethon ho accettato di venire perché per me era importante”.

Spazio anche ad alcuni aneddoti della sua vita da attrice, della sua lunga carriera. Ha parlato quindi di uno dei suoi primi film Sapore di Mare e dell’incontro con Carlo Vanzina: “mi fa molta timidezza rivedermi così piccina, questo film ha fatto sognare e continua far sognare per generazioni“. E sui motivi che in passato l’hanno portata prendere le distanze dalla pellicola ha rivelato: “Ho avuto molto successo inaspettato. La gente per strada mi chiama Selvaggia e anche i film che mi arrivavano erano su quel filone lì, quindi c’è stata una ribellione a quel successo (…) ho cominciato ad andare da un’altra parte”. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.