Roberto Alessi distrutto dal dolore a Storie Italiane per la morte di Sandro Mayer

La notizia della morte di Sandro Mayer ha sconvolto davvero tutti. Nella puntata di Storie Italiane, Eleonora Daniele è stata una delle prime a dare in diretta la notizia della morte del direttore di DiPiù. Una puntata quindi stravolta nel finale con i protagonisti del programma invitati a commentare la notizia dell’ultimo minuto. Tra questi anche Roberto Alessi che non riesce a trattenere le lacrime. Il direttore di Novella 2000 distrutto dal dolore racconta quello che è stato il suo rapporto con Mayer e non nasconde che, se oggi è quello che è, lo deve a lui. Turbatissima anche Roberta Bruzzone che non riesce neppure a trovare le parole per commentare questa notizia. 

LE PAROLE DI ROBERTO ALESSI A STORIA ITALIANE: DISTRUTTO DAL DOLORE PER LA MORTE DI SANDRO MAYER

Il direttore di Novella 2000 non riesce a trattenere le lacrime parlando di un uomo geniale, di un amico, di una persona alla quale deve molto. E spiega: 

Migliaia di persone hanno lavorato grazie a lui, continuano a pagare mutui grazie a lui. Io se oggi sono qui è grazie a lui, io grazie a lui mi sono comprato una casa. Credo che non abbia mai trascurato la sua famiglia nonostante fosse sempre a lavorare mai ha cenato prima delle 9 di sera. Io saluto tutta la sua famiglia e mando a sua moglie un grande abbraccio.

Anche la conduttrice, Eleonora Daniele, è profondamente turbata da quanto accaduto e non riesce ad aggiungere molto alle poche notizie che stanno arrivando in questo momento. Nello studio di Storie Italiane nessuno riesce a commentare questa notizia che è davvero arrivata come un fulmine a ciel sereno. Tutti si uniscono al grande dolore per la perdita di Mayer mandando un grande abbraccio alla famiglia di Sandro. 

Tutti i presenti ricordano Mayer con belle parole: era una persona di grande fede, molto sensibile e sempre disponibile. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.