Gerry Scotti dopo l’incidente e l’operazione di suo figlio, la paura più grande della sua vita (Foto)

Gerry Scotti parla dell'incidente del figlio Edoardo, dell'operazione e della paura che ha avuto (foto)
Gerry Scotti ed Edoardo

Ricevere la notizia dell’incidente di suo figlio per Gerry Scotti è stata la paura più grande della sua vita; è una di quelle telefonate che tutti i genitori temono e il conduttore l’ha ricevuta poche ore prima della registrazione della prima puntata di Striscia la notizia. Gerry Scotti alla rivista Oggi ha raccontato dello spavento per il brutto incidente in cui è rimasto coinvolto suo figlio Edoardo, l’operazione subita e la sua reazione. Il figlio del conduttore è in ripresa, è stato operato al femore e sembra che l’incidente sia stato davvero brutto e che a causarlo non sia stato Edoardo ma un altro soggetto. Scotti parla di destino, ovvero è il destino che gli ha fatto un brutto scherzo, proprio perché tutto è accaduto prima della prima puntata del tg satirico. Ha raccontato anche quale è stata la sua reazione, forse quella che avrebbero avuto tutti.

GERRY SCOTTI RACCONTA L’INCIDENTE DI SUO FIGLIO EDOARDO, UNA GRAN PAURA MA ADESSO E’ IN RIPRESA

“È stata la paura più grande della mia vita ma, fortunatamente, l’operazione è andata bene e mio figlio è in ripresa. Il destino mi ha fatto un brutto scherzo: il caso ha voluto che l’incidente accadesse qualche ora prima della registrazione della prima puntata di Striscia la Notizia” ha confidato Gerry Scotti al settimanale Oggi spiegando come ha reagito dopo la telefonata: “Ho reagito come avrebbe fatto qualsiasi padre che ama suo figlio: mettendolo al primo posto – ha quindi aggiuntoNegli anni abbiamo condiviso insieme la passione per le moto ma né l’educazione stradale né quella che puoi dare a tuo figlio possono bastare quando la responsabilità di un incidente è da imputare, come in questo caso, ad un altro soggetto che l’ha causato”.

Abbiamo visto il conduttore emozionarsi più volte in tv nell’ascoltare le storie dei suoi concorrenti o altro, immaginiamo come abbia vissuto questo momento fino a quando si è rassicurato vedendo il figlio e dopo l’operazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.