Investe e uccide ragazza a Roma: preso pirata della strada


Foto: Ansa

E’ stato fermato dalla polizia il conducente della fiat punto che ieri , domenica 10 Aprile 2011, ha travolto e ucciso una ragazza 19enne originaria del Bangladesh mentre attraversava sulle strisce pedonali. Il fatto è accaduto nella mattinata a Roma, precisamente all’incrocio tra via Filippo Smaldone e via Tor De Schiavi. L’automobilista non solo ha travolto e ucciso la ragazza che attraversava regolarmente la strada sulle strisce, ma è anche scappato via senza prestare soccorso. Secondo i testimoni l’auto sarebbe sopraggiunta a velocità altissima al punto che la ragazza, una volta investita, avrebbe fatto un volo di qualche metro.

Dalle ricostruzioni dei testimoni oculari, si è partiti subito, nella stessa giornata di ieri, alla ricerca dell’uomo al volante della Fiat Punto nera impazzita. Secondo i testimoni erano almeno due le persone presenti nell’autovettura al momento dell’incidente. Il giovane fermato dalla polizia, che si presume essere il pirata della strada, è un ragazzo di 22 anni di Roma. Per lui le accuse sono, come prevedibile, molto pesanti: è colpevole di omicidio colposo e omissione di soccorso. Secondo quanto rivela in queste ore l’Ansa, questa mattina il ragazzo stava rientrando a casa assieme ad un amico, dopo un serata trascorsa con altre persone in un’abitazione di famiglia ad Anzio.

Il ragazzo ventiduenne è stato rintracciato dalle forze dell’ordine nel quartiere Torpignattara, a Roma. Dalle prime indiscrezioni si apprende che il giovane era in stato confusionale. Nelle prossime ore sarà sottoposto a tutti gli accertamenti di routine, in primis al test dell’alcol e della droga per verificare se al momento dell’incidente era sotto effetto di sostanze alcoliche o stupefacenti.

Sara Moretti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.