Immigrati Manduria, tunisino travolto da un auto

Ieri si è consumata una tragedia nei pressi del campo allestito per gli immigrati tra Manduria e Oria, in Puglia. I due si erano allontanati per andare a Manduria, salvo rientrare, per sera, nella “loro” tendopoli, ma sono stati investiti da un auto. E’ successo proprio sulla strata provinciale che collega i due centri, quello di Oria e quello di Manduria. Dei due tunisini investiti, uno è rimasto illeso, l’altro invece è morto nell’incidente. Il connazionale rimasto illeso pare, dalle prime ricostruzioni, che dopo l’accaduto è fuggito via, forse per paura, lasciando il suo compagno riverso sull’asfalto. La vittima, un tunisino di 51 anni era ospitato nel centro accoglienza allestito tra le due provice di Oria e Manduria.

Secondo le prime ricostruzioni fatte dagli inquirenti, pare i due tunisini siano sbucati all’improvviso da un muretto a secco, uno dei tanti che caratterizza le strade provinciali pugliesi e salentine. E’ accaduto a circa un paio di chilometri dal campo profughi, su una strada abbastanza trafficata, quella che collega i due centri di Oria e Manduria. I due, sarebbero sbucati dal muretto proprio quando sulla strada provinciale transitava un’auto, a bordo della quale c’era una donna di Oria, rimasta sconvolta dall’accaduto.

I due immigrati sono stati travolti, era impossibile evitare l’incidente: come detto prima, il primo è rimasto illeso e si è dato alla fuga, mentre il secondo connazionale – entrambi erano tunisini – è invece morto sul colpo nell’impatto con l’autovettura. La donna di Oria alla guida dell’auto non si era accorta della loro presenza sul ciglio della strada.

Sara Moretti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.