Sarah Scazzi ultime notizie, Michele Misseri si dichiara ancora colpevole

E’ tornato a parlare ai microfoni Michele Misseri, il contadino di Avetrana in carcere per 8 mesi per l’omicidio della piccola Sarah. Ieri Misseri è stato scarcerato in quanto non ritenuto colpevole del delitto: secondo gli inquirenti, il contadino avrebbe aiutato moglie e figlia – Cosima e Sabrina – a occultare il cadavere della piccola Sarah. Mentre queste ultime due sarebbero state le artefici del delitto. La pena da scontare per occultamento di cadavere è di mesi sei, Michele Misseri è stato in cella 8 mesi, per questo adesso è a piede libero, in attesa del processo. E’ ritornato a casa, nella sua villetta ormai deserta, dopo che anche Cosima è stata portata in carcere. Ha parlato ai giornalisti, provato, e ha dichiarato che Cosima e Sabrina sono innocenti. Vediamo insieme le ultime notizie e le dichiarazioni di Misseri.Ho fatto tutto io, lo giuro sulle ossa di mia madre. Non dovevo uscire io, ma Sabrina e Cosima che sono innocenti. Se le condannano la mia morte sarà sulla tomba di Sarah“, afferma Misseri. Aggiunge che era arrabbiatissimo perchè il trattore non partiva e pensava che tutti ce l’avessero con lui,  gridava. Per questo motivo Sarah sarebbe scesa nel garage, stando alle dichiarazioni di Michele, sarebbe andata a vedere cosa stava succedendo. “Io gli ho detto vattene, ma lei mi doveva dire qualcosa, allora l’ho sollevata di peso, l’ho girata per cacciarla, e quando mi ha dato un calcio sono esploso, tutta la mia rabbia l’ho messa sopra di lei. Avevo una corda sul parafango del trattore e gliela ho girata due volte al collo. Sarah aveva il telefonino in mano ed è caduto aprendosi in due. Quando l’ho lasciata lei è caduta con il collo sul compressore e quando l’ho presa da terra aveva il collo storto“.

Misseri ha spiegato di essersi reso conto solo due giorni dopo l’incidente probatorio che la figlia Sabrina sarebbe rimasta in carcere «tutta la vita» e non come gli avevano detto solo due anni. Da allora, dice, «nessuno mi ha più voluto ascoltare». Nel memoriale che porta con sè, assicura, «c’è la verità. Dopo che ho visto quello che hanno fatto con le lettere non l’ho più dato», alla procura. Le lettere, prosegue il contadino di Avetrana, «nessuno mi ha detto di scriverle perchè alla vigilia di Natale mi ero arrabbiato visto che nessuno mi credeva. Non sapevo nemmeno che a Sabrina potevo scrivere».

Afferma anche di aver pensato al suicidio: «Volevo ammazzarmi prima di andare in carcere con il veleno che usavo per pompare le olive, e adesso mi ammezzerei ma non lo faccio perchè ci sono due innocenti in carcere».

Sm

4 responses to “Sarah Scazzi ultime notizie, Michele Misseri si dichiara ancora colpevole

  1. quella PAZZA di giornalista Maria Corbi, che sta facendo impazzire l”Italia, con le stupidaggini sulla innocenza di quelle 2 ASSASSINE ! Tappatele la bocca, quella OBESA infelice che provoca la gente.

  2. Ieri per l’ennessima ed ennessima volta Michele Misseri ha voluto parlare di sè……..Matrix….dovrebbe fare bene a non depistare le indagini degli inquirenti. Chiedo a gran voce che la Procura di Taranto intervenga per tappare la bocca a questo pazzo criminale. Non andava messo in libertà ma doveva restare in carcere unitamente alla moglie e alla figla….tutti criminali..sono.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.